Esercitazione antincendio nella galleria dove morirono tifosi

E' la tratta dove il 24 maggio del 1999 persero la vita 4 ragazzi nell'incendio di un vagone

esercitazione antincendio nella galleria dove morirono tifosi
Salerno.  

La Prefettura di Salerno, in collaborazione con Rete Ferroviaria Italiana - Direzione Produzione Unità Territoriale Sud Est di Salerno, ha organizzato un’esercitazione di protezione civile relativa alla Galleria Ferroviaria “Santa Lucia”, che si trova tra Nocera Inferiore e Salerno, linea Napoli-Salerno, per testare la validità della Pianificazione di Emergenza. Si tratta della galleria dove persero la vita il 24 maggio del 1999 4 giovani tifosi della Salernitana, nel rogo di un vagone.

Lo scenario dell'esercitazione – fanno sapere dalla prefettura - prevede un principio di incendio ad un treno viaggiatori, che percorre la galleria sul binario in direzione sud. Il treno si arresterà nei pressi della discenderia pedonale “Cernicchiara”, sul territorio del comune di Salerno, con a bordo alcune persone da soccorrere.

L’esercitazione si svolgerà il prossimo 18 giugno, dall’1:00 alle 4:00, e coinvolgerà, oltre alle società del Gruppo FS, anche la Protezione Civile e l’Unità di Crisi della Regione Campania, il Genio Civile, la Provincia di Salerno e i comuni di Salerno, Nocera Superiore e Inferiore, le Forze di Polizia, la Polfer, le Polizie Municipali, i Vigili del Fuoco, l’ASL, l’Azienda Ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, il 118 e la Croce Rossa Italiana.

La simulazione dell’evento avverrà “in reale”, con l’attivazione del Centro Coordinamento Soccorsi nella sala operativa di protezione civile della Prefettura, la partecipazione effettiva di personale e mezzi degli enti coinvolti e la presenza di volontari figuranti messi a disposizione dalla Croce Rossa di Salerno e dal Gruppo volontari comunali di protezione civile di Nocera Superiore, opportunamente formati da RFI per l’occasione. Non sono previste ripercussioni alla circolazione ferroviaria.