La grande generosità dei salernitani: 250 pizze "sospese"

Un gesto d'affetto per chi vive un momento di difficoltà

la grande generosita dei salernitani 250 pizze sospese
Salerno.  

Dopo il caffè arriva “la pizza sospesa” e i salernitani mostrano tutta la loro generosità: negli ultimi 5 mesi sono state distribuite 250 pizze. Da quando il pizzaiolo Rodolfo Sorbillo ha lanciato l’iniziativa “Lascia un pizza sospesa”, non c’è stato bisogno di elemosinare solidarietà. In tanti hanno pagato una pizza in più per chi non poteva permettersela riempiendo quasi 10 cartelloni da 25 pizze l’uno.

“Sono felice del riscontro”, commenta il pizzaiolo Rodolfo Sorbillo, “è stato tanto l’entusiasmo e tanta la generosità rispetto a questa idea. Andremo avanti, vogliamo che diventi un’abitudine pensare agli altri, condividere un simbolo di gioia e bontà”.

La pratica è molto semplice, basta pagare una pizza in più a scelta e scrivere sul cartellone apposito il nome della stessa. Un gesto solidale e di affetto per chi vive un momento di difficoltà. Il cartellone, esposto fuori la pizzeria in via Tribunali, vicino la stazione centrale, segna il numero di pizze sospese disponibili.