Personale ex Bacino Salerno 2 inquadrato erroneamente

L'appello della Cisl a Bonavitacola: «Grave incertezza per il futuro dei lavoratori»  

personale ex bacino salerno 2 inquadrato erroneamente
Salerno.  

Inquadramento del personale, appello della Fit Cisl a Regione Campania ed Ente d’Ambito. Il segretario Ezio Monetta, in una lettera, chiede di fare chiarezza sulla ricollocazione del personale ex Bacino Salerno 2: «Occorre un intervento urgente. Il personale che è erroneamente inquadrato come addetto alla raccolta, ma di fatto impiegato da anni nel settore amministrativo con regolari ordini di servizio (come anche segnalato nelle liste trasmesse al commissario Corona), trova difficoltà presso gli Enti che richiedono figure amministrative». Viene dunque sollecitata una presa di posizione del vicegovernatore regionale, Fulvio Bonavitacola, «per trovare soluzioni a una situazione che determina grave incertezza sul futuro lavorativo delle unità interessate».

Allo stesso tempo il sindacato si esprime anche sulle addette alla raccolta, tramite una lettera a firma di Cosima Scelzo, Maddalena Angiero e Concetta Marina Doria Ciola. Queste ultime, in merito alla questione dell’inquadramento, chiedono di correggerlo in “personale amministrativo”, allo scopo di favorire la ricollocazione presso gli Enti «ed evitare inutili complicazioni».