Rione porto, i residenti: "Vogliono smantellare il quartiere"

Le problematiche dei cittadini della zona sono state ascoltate in Commissione Trasparenza

rione porto i residenti vogliono smantellare il quartiere
Salerno.  

Una delegazione di residenti del rione Porto di Salerno è stata ascoltata, in mattinata, presso la commissione trasparenza del comune di Salerno presieduta dal consigliere Antonio Cammarota. Presenti alla riunione sedici consiglieri comunali. Diversi e numerosi sarebbero le problematiche relative al quartiere del centro cittadino, ma a preoccupare maggiormente i cittadini c'è, in particolare, la più recente notizia relativa allo spostamento del termine corsa dei mezzi pubblici Busitalia. Il capolinea, infatti, verrebbe trasferito da via Ligea a via Vinciprova, andando a penalizzare notevolmente un'area già abbastanza dimenticata e, soprattutto, i residenti più anziani del rione.

A dar voce ai tanti cittadini del quartiere è stato Gabriele Bojano, giornalista, promotore della protesta e residente della zona: “Le problematiche sono tante, dall'inquinamento acustico a quello atmosferico e, negli ultimi tempi, anche un po' di inquinamento luminoso. Il porto, d'altronde, crescendo aumenta anche nell'impianto di illuminazione. Ma tra tutto quello che ci preoccupa, ora si è aggiunta la decisione di spostare il capolinea dei mezzi Busitalia. Questo non consentirà più un servizio preciso e puntuale degli autobus e andremo a perdere numerose corse che ad oggi ci consentono e facilitano lo spostamento in varie zone della città.” spiega il residente della zona.

“Tutto questo ci fa anche venire il sospetto che ci sia un progetto di smantellamento del rione Porto, perchè forse conviene di più avere un rione al servizio della città turistica, un luogo di passeggio e di passaggio, piuttosto che un quartiere abitato da persone che hanno esigenze, troppo spesso lette come problemi” è l'amara conclusione di Gabriele Bojano.

A sostenere la loro battaglia c'è anche il consigliere comunale Dante Santoro che si è espresso in merito alla situazione: “Purtroppo abbiamo quartieri isolati e devastati da politiche scellerate. L'ultima scelta folle dell'Amministrazione sarebbe quella di spostare il terminal degli autobus da via Porto. Una decisione che porterebbe la morte di un quartiere e l'isolamento di tantissimi residenti. Noi portiamo la loro voce in commissione trasparenza e insieme al consigliere Cammarota cercheremo di affrontare l'argomento che per noi è cruciale per la sopravvivenza di un rione importante della città, nel tempo già mortificato da tante scelte politiche. Così non si può andare avanti, bisogna ascoltare la voce di queste gente.”

Una risposta ai residenti della zona che, dunque, lamentano di essere abbandonati dalle istituzioni è arrivata anche dal consigliere Antonio Cammarota, Presidente della commissione trasparenza: “La commissione è sempre aperta ai cittadini. Oggi, così come in altre occasioni con altre problematiche relative a diversi quartieri, abbiamo ascoltato le parole dei cittadini di un rione che è, tra le altre cose, un'area molto articolata. Quando si parla di Rione Porto si intende anche via Croce, ad esempio. Una zona trascurata, abbandonata e dimenticata da un cattivo destino che bisogna cambiare. In particolare, mi riferisco alla possibilità di pensare ad un nuovo porto commerciale con la conseguente rinascita del centro antico di Salerno quale città del mare.”

QUI IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA NEL TG DI OTTOCHANNEL 696 CON LE INTERVISTE