Biblioteca: possibile il trasferimento a Palazzo D'Avossa

Carenza di personale e struttura fatiscente, la Provincia a lavoro per fronteggiare l'emergenza

biblioteca possibile il trasferimento a palazzo d avossa
Salerno.  

C'è la possibilità di spostare la Biblioteca Provinciale di via Laspro nella sede storica di Palazzo D'Avossa, in via Botteghelle. Questa sarebbe una prima azione sulla quale la Provincia sta lavorando per fronteggiare l'emergenza risorse all'interno della struttura. Non si tratta solo del pensionamento degli attuali lavoratori, ma anche dello stato stesso della struttura. 

Bagni per lo più inagibili, acqua che cade dai tetti e molto altro. Lo stato fatiscente della biblioteca di via Laspro, disposta su 5 piani, richiederebbe un intervento da parte della Provicia di Salerno troppo esoso e con tempi estremamente lunghi. Tempi e costi che limitano le azioni. Una delle possibilità per salvaguardare il patrimonio culturale della struttura è quella di spostarla in via botteghelle. 

Si è svolta questa mattina una riunione tra la consigliera provinciale Paky Memoli e la dottoressa Leone. Obiettivo dell'incontro quello di trovare 5 o 6 figure professioni da inserire in organico a causa del pensionamento di buona parte dei dipendenti della biblioteca salernitana. Una situazione che avrebbe portato alla chiusura della stessa. 

"Ci stiamo muovendo su due problemi: il pensionamento delle figure professionali presenti e lo stato di abbandono in cui versa la struttura al momento". Ha dichiarato Paky Memoli, "La biblioteca ha bisogno di importanti interventi. Dopo vari sopralluoghi abbiamo individuato in Palazzo D'Avossa la struttura migliore per accoglierla. Il presidente Strianese ha dato la sua disponibilità e siamo a lavoro con tecnici e architetti per portare avanti il progetto. Resto con i piedi per terra ma ci stiamo facendo sentire". 

La Provincia è attualmente a lavoro per salvaguardare la biblioteca e il patrimonio che accoglie al suo interno. nei prossimi giorni sono presti altri sopralluoghi e tavoli tecnici per portare al termine lo spostamento.