Sversamenti liquami a Pellezzano, messa in sicurezza l'area

La riunione in commissione trasparenza

sversamenti liquami a pellezzano messa in sicurezza l area
Salerno.  

Si è tenuta ieri mattina una riunione in Commissione Trasparenza in merito allo sversamento di liquidi tossici verificatosi, quasi una settimana fa, a Pellezzano. 

L'area dove si è verificato l'episodio, situata nei pressi del fiume Irno, è stata messa in sicurezza e sembrerebbero negativi anche i test effettuati sulle acque del fiume, sebbene sia ancora attesa la conferma dei risultati Arpac. Durante l'incontro a Palazzo di Città è stato ascoltato anche, in collegamento telefonico, il sindaco del comune di Pellezzano, Francesco Morra che ha garantito l'opera di bonifica dell'ex deposito della fabbrica dismessa del luogo e risposto a tutte le domande del caso. 

L'assessore all'ambiente di Salerno, Angelo Caramanno avrebbe portato in commissione anche tutta la documentazione relativa alla faccenda. Il Presidente della commissione, Antonio Cammarota ha precisato che, secondo le indagini, l'incidente sarebbe stato causato da un errore umano "Aggravato dall'inerzia di chi ha materialmente fatto cadere il fusto e che avrebbe dovuto immediatamente provvedere alla copertura con il terriccio vegetale, impedendo così l'espansione del liquido".

L'area, dalle verifiche effettuate, non risulterebbe di proprietà del Comune. Apparterrebbe, infatti, ad una società che avrebbe affidato la resposabilità della bonifica del luogo ad una ditta. Probabilmente, a causa dei mancati pagamenti, questi interventi di messa in sicurezza non sono mai stati portati a termine. Ma sulla situazione rassicura il sindaco Morra che garantisce, entro settimana prossima, lo smaltimento dei fusti.