Aeroporto Costa d'Amalfi: il Tar annulla il decreto "Via"

I tredici residenti vincono il ricorso, bloccato il decreto di compatibilità urbanistica

aeroporto costa d amalfi il tar annulla il decreto via
Salerno.  

I “no” aeroporto di Salerno vincono il ricorso al Tar di Salerno e, di fatto, creano l'ennesimo scoglio per la realizzazione dell’opera e l’allungamento della pista. I giudici del Tribunale amministrativo della Campania, sezione di Salerno, hanno annullato il decreto "Via", la valutazione di impatto ambientale, e il decreto di compatibilità urbanistica, pronunciandosi questa mattina.

I tredici cittadini uniti sotto un unico comitato nei mesi scorsi, seguiti dagli avvocati Luca Giagnoni e Guido e Mauro Giovannelli, avevano evidenziano l’impatto dell’opera sull’ambiente, esprimendo preoccupazione per la salute dei cittadini di Pontecagnano, Bellizzi e Montecorvino Pugliano.

Lo scorso novembre il contenzioso è giunto in aula per l’udienza di merito, a pochi giorni dall’intesa tra Gesac e Ads. 

"Agiscono nella qualità di residenti nell’area limitrofa a quella di realizzazione dell’impianto che si va costruendo e lamentano (e paventan) una possibile compromissione dell’ambiente in cui essi trascorrono larga parte della loro esistenza" si legge sulla sentenza del Tar Salerno, "e che, quindi, tale deduzione difensiva è, di per sé, sufficiente ad integrare i presupposti dell’interesse ad agire e della legittimazione a ricorrere". 

Annullando il decreto del Ministero delle Infrastrutture di approvazione del Progetto di Ampliamento e di compatibilità urbanistica, di intesa con la Regione Campania, l’opera non può legittimamente proseguire, e deve per l’effetto essere interrotta dove le procedure fossero andate avanti.

"Si tratta di una vittoria su tutti i fronti visto che il Tribunale ha annullato entrambi i provvedimenti da noi impugnati", scrive Vincenzo Petrosino, componente del comitato.

La decisione potrà essere impugnata al Consiglio di Stato nei prossimi tre mesi.