Poliziotti della municipale aggrediti: solidarietà del dipartimento nazionale

La vicinanza anche del segretario generale della Csa provinciale Rispoli

poliziotti della municipale aggrediti solidarieta del dipartimento nazionale
Salerno.  

Cinque poliziotti della municipale aggrediti a Salerno, arriva la solidarietà del dipartimento nazionale della Polizia locale e della segreteria provinciale della Csa. “Esprimiamo la nostra vicinanza alle colleghe ed ai colleghi della polizia municipale di Salerno che nel compimento del loro dovere hanno riportato lesioni nella giornata di al fine di evitare che la vile aggressione di un energumeno, già noto alle forze dell’ordine, avesse gravi conseguenze in danno di una giovane donna - ha detto Angelo Rispoli, segretario generale della Csa provinciale -.

L'episodio di per sé gravissimo ed è la drammatica riprova  della necessità di dotare le donne e gli uomini della polizia locale  di strumenti  di autodifesa adeguati e di uno specifico contratto di lavoro di natura pubblicistica, parificando la polizia locale alle forze di polizia statale. Dal dipartimento nazionale abbiamo avuto mandato per intervenire concretamente al fianco delle colleghe e dei colleghi coinvolti e fa appello al sindaco all’assessore ed al comandante della polizia municipale di Salerno, affinché venga dato il giusto risalto ed encomio ai cinque colleghi, tre uomini e due donne, che operando hanno dimostrato senso del dovere e spirito di corpo al servizio della cittadinanza”.