Degrado e discariche a cielo aperto a Cappelle: in azione Salerno Pulita

Partite le operazioni di bonifica: è caccia ai responsabili. Sul posto anche il presidente Bennet

Salerno.  

Hanno preso il via da questa mattina le operazioni di bonifica della zona di Cappelle a Salerno. Nel corso degli ultimi giorni cittadini e amministratori avevano denunciato le condizioni di assoluto degrado in cui versavano alcune aree, ridotte a vere e proprie discariche a cielo aperto.

Questa mattina gli operatori di Salerno Pulita, insieme agli agenti della Polizia Municipale, si sono recati sul posto per occuparsi di due discariche ma anche per individuare i responsabili dell'abbandono di riusiuti. 

Dalla municipalizzata hanno fatto sapere che nel corso dell'intervento di pulizia sono stati già identificati alcuni autori che saranno, nei prossimi giorni, sanzionati così come previsto dal regolamento comunale. Presente sul posto anche il presidente della municipalizzata, Vincenzo Bennet. 

"All'interno delle buste c'è di tutti, dalla plastica al multimateriale. Grazie a documenti ed estratti conto siamo giò riusciuti a risalire a 6-7 indirizzi. Trovati anche alcuni elementi di bar che non sono della zona, alcuni della zona Carmine. Noi Andiamo avanti con il nostro lavoro prima di tutto per il rispetto della stragrande maggioranza dei salernitani, che effettua in maniera corretta la raccolta differenziata. E' un pecato che per il mancato rispetto di pochi, sia penalizzata l'intera città", le parole di Bennet.