La puzza di frittura disturba i residenti: arrivano i Nas

Sequestrati 15 kg di surgelati

la puzza di frittura disturba i residenti arrivano i nas
Maiori.  

Ieri sera i carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazioni e sanità) di Salerno, diretti dal maggiore Vincenzo Ferrara, con il responsabile sanitario dell'unità operativa Sian (Servizi igiene alimenti e nutrizione) dell'Asl territoriale, Mario D'Alessandro, hanno effettuato un sopralluogo presso un ristorante del Corso Reginna di Maiori.

I residenti nella zona da tempo lamentano fastidi provocati da puzza,fumi e vapori di frittura, ritenuti molesti a causa dell'assenza di un'adeguata canna fumaria. Ecco perchè hanno presentato una serie di esposti.  

Nel corso dei controlli, sono state riscontrate alcune inadeguatezze igienico sanitarie, anche di tipo strutturale, riguardanti i locali spogliatoio. Sequestrati, inoltre, 15 chilogrammi di alimenti surgelati, privi di adeguata documentazione di tracciabilità.

E' stata disposta la sospensione amministrativa dell'attività fino alla risoluzione delle non conformità e all'ottemperanza al regolamento comunale circa l'immissione di fumi nell'atmosfera.

 

Redazione Salerno