Aggressione ai vigili sul lungomare: condannati due egiziani

Pena di sei e otto mesi per i reati di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

aggressione ai vigili sul lungomare condannati due egiziani

L'episodio risale allo scorso 29 ottobre: gli agenti erano intervenuti dopo aver notato due giovani extracomunitari che discutevano animatamente tra loro, uno a torso nudo ed in evidente stato di urbiachezza

Salerno.  

Lo scorso 29 ottobre avevano aggredito due vigili urbani, tra cui una donna finita in ospedale, in servizio sul lungomare cittadino: condannati i due egiziani fermati subito dopo l'increscioso episodio. Si è svolta, infatti, il 29 novembre l’udienza presieduta dal giudice Trivelli. La sentenza ha visto la condanna dei due imputati Saad Makarius e Draz Radwan, entrambi di nazionalità egiziana, rispettivamente alla pena di sei e otto mesi per i reati di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale commessi nei confronti degli agenti intervenuti.

La pattuglia della polizia municipale aveva notato sul lungomare cittadino due giovani extracomunitari che discutevano animatamente tra loro, uno a torso nudo ed in evidente stato di urbiachezza. Alla richiesta di documenti i due extracomunitari, più un terzo straniero che si era avvicinato alla vista degli agenti, avevano cominciato a inveire contro i vigili urbani rifiutando di fornire le proprie generalità. Per la Questura di Salerno “i due soggetti nel tentativo di divincolarsi e darsi alla fuga, cagionavano lievi lesioni ad uno dei componenti della pattuglia della polizia municipale”. 

Fi.Lo.