Muore dopo due ricoveri in ospedale: scatta l'inchiesta

Due medici iscritti nel registro degli indagati

muore dopo due ricoveri in ospedale scatta l inchiesta
Vallo della Lucania.  

Muore dopo essere stata ricoverata due volte in ospedale. E' successo a Vallo della Lucania dove una donna di 47 anni, Gaetana Incognito, è deceduta all’ospedale “San Luca”, dopo due ricoveri nel giro di una settimana. Pare che a portare la donna alla morte sia stata una peritonite.

I familiari hanno deciso di sporgere denuncia alle forze dell'ordine per appurare se vi siano state presunte responsabilità da parte dei sanitari che hanno avuto in cura Gaetana. Sul caso indaga la procura di Vallo della Lucania. La 47enne, madre di due figli e originaria di Massa, una frazione del comune cilentano, si è spenta il 5 agosto.

Tutto iniziò giorni prima, la donna la notte del 12 luglio avvertì un grave malore, forti dolori all'addome, venne così portata nel nosocomio vallese, al pronto soccorso dove furono effettuati alcuni accertamenti. Trascorse due ore venne poi dimessa e tornò a casa. Ma il suo calvario continuò, dopo un paio di giorni si sentì di nuovo male, 6 giorni dopo la situazione si aggravò a tal punto che il 18 luglio i familiari decisero così di chiamare ancora il 118. La 47enne venne portata ancora al San Luca dove la sottoposero d'urgenza ad un delicato intervento chirurgico, gravissime le sue condizioni.

Morì infatti dopo 16 giorni di agonia. Il marito ha così deciso di sporgere denuncia. E' stato aperto dal sostituto procuratore Paolo Itri un fascicolo, a finire nel registro degli indagati due medici in servizio presso il pronto soccorso che ebbero in cura la donna durante il primo ricovero. La salma è stata posta sotto sequestro, ieri è stata effettuata l'autopsia che chiarirà ogni dubbio sulle cause del decesso e su eventuali responsabilità in merito.                                                           

S.B.