Fecero salire l'amica in macchina e la violentarono: arrestati

In carcere sono finite tre persone: gli abusi sarebbero avvenuti in una strada di campagna isolata

fecero salire l amica in macchina e la violentarono arrestati
San Mauro Cilento.  

Accusati di violenza sessuale, in tre finiscono in manette a seguito della sentenza emessa dai giudici della Suprema Corte. In mattinata i carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania diretti dal capitano Mennato Malgieri, hanno fatto scattare le manette ai polsi di C.P. 47  anni, M.V. 29 anni ed infine G.D. classe 34 anni, tutti residenti nel comune di San Mauro Cilento.

L’arresto è avvenuto in esecuzione agli ordini di carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. I fatti risalgono al 2010: i tre in concorso tra loro con violenza, avrebbero costretto una ragazza del luogo a subire atti sessuali. Secondo quanto appurato nel corso delle indagini, i tre fecero salire una loro amica sul sedile posteriore di una macchina, con la scusa di andare a prendere qualcosa da bere ad Acciaroli. Ma durante il percorso svoltarono in una strada di campagna.

Una volta raggiunto il posto isolato, senza che la ragazza avesse possibilità di divincolarsi e scendere dall’auto, si consumarono palpeggiamenti nelle parti intime nei confronti della giovane, che aveva tentato in tutti i modi, senza esito, di opporsi. A pronunciare la sentenza, è stata la terza sezione penale della Corte di Cassazione, che ha confermato la sentenza di primo e secondo grado di condanna di quattro anni di reclusione.
Gli arrestati si trovano ora presso la Casa Circondariale di Vallo della Lucania.

Pina Ferro