"Ti faccio a pezzi": minaccia la moglie con la motosega

Arrestato un 53enne. L'uomo ha aggredito la donna e il figlio 15enne intervenuto per difenderla

ti faccio a pezzi minaccia la moglie con la motosega
Buonabitacolo.  

“Ti faccio a pezzi”, minaccia la moglie con la motosega. Arrestato un 53enne di Buonabitacolo per maltrattamenti in famiglia. In azione la notte scorsa i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, diretti dal Capitano Davide Acquaviva.

I militari della Stazione di Buonabitacolo sono intervenuti nell’abitazione dell’uomo, su richiesta della moglie che ha chiamato i soccorsi proprio durante la presunta aggressione, interrotta più volte dalla furia del marito. Immediatamente localizzata la cella telefonica, i carabinieri sono arrivati sul posto, richiamati dalle urla provenienti dall’abitazione, sono accorsi, entrando in cucina e fermando il 53enne, in stato di ebrezza alcolica. L'uomo, brandendo prima un bastone e poi una motosega elettrica - sequestrate dai militari - avrebbe minacciato la moglie e il figlio 15enne che era intervenuto per sedare il violento litigio tra i due genitori. “Ti faccio a pezzi” la frase ripetuta più volte dal marito alla donna.

I carabinieri avrebbero ricostruito episodi di violenze e minacce che si sarebbero consumate tra le mura domestiche sin dal 2016. L’uomo si trova ora agli arresti domiciliari in un' altra abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Lagonegro.