Tartaruga morta: nello stomaco dischetti di plastica

Un esemplare di "caretta caretta" forse soffocata daik pezzi del depuratore di Paestum

tartaruga morta nello stomaco dischetti di plastica
Sapri.  

L’autopsia su una carcassa di tartaruga “caretta caretta” morta a Sapri ha confermato che l’animale aveva ingerito ben 7 oggetti di plastica circolari che, forse le sono stati fatali. I famigerati dischetti finiti a migliaia in mare dall’impianto di depurazione di Paestum continuano dunque a creare danni all’ecosistema.

La conferma è arrivata dal Centro ricerche tartarughe marina della Campania.

Quei dischetti si sono riversati nel Tirreno, finendo non solo al largo delle coste campane ma in tutta Italia. Dopo il guasto procura e capitaneria di porto hanno aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità.

Redazione Salerno