Avrò cura di te: visite mediche gratuite a Camerota

Il municipio e il museo civico trasformati in ambulatori

avro cura di te visite mediche gratuite a camerota
Camerota.  

Il Municipio ed anche il Museo Civico, trasformati in ambulatori medici. Accade a Camerota dove raddoppia la sede per le visite specialistiche gratuite, “Avrò cura di te”, l’iniziativa di solidarietà sociale che, diventata un appuntamento tradizionale nel calendario degli eventi promossi a Camerota per San Pantaleone, ha avuto tante richieste di prenotazioni da indurre gli organizzatori ad aggiungere altri ambulatori ricavati nel Museo Civico agli spazi già utilizzati nei locali del Municipio del centro cilentano. Alle 16 di ieri hanno preso il via le visite con i medici, che
provenienti da Campania, Basilicata, Lombardia, Molise e Sicilia, hanno messo a disposizione una giornata di lavoro per offrire visite che, per questa area della popolazione, soprattutto per i più anziani ed i meno abbienti, sarebbero difficili da effettuare. Lo sanno bene i parroci Don
Andrea e Don Antonio che sostengono l’iniziativa ideata da Gianni Ruocco, patrocinata dal comune di Camerota ed anche quest’anno realizzata in collaborazione con la Lilt. In particolare, grazie ai medici Giuseppe Pistolese ed Ermanno Albano, “Avró cura di te” prevederà anche una giornata
di prevenzione contro il  Melanoma. Giovedì 3 ottobre presso lo studio Ruocco, potranno essere effettuate  visite e esame dermatoscopico dei nevi a cura della Lilt Salerno. Dalla mattina di sabato, invece, un continuo via vai ha impegnato i camici bianchi, specialisti in diverse branchie. Per l’
endocrinologia, Mimmo Caggiano, per l’Ortopedia Andrea Sinno, per Allergologia, Agostino Rubano, per l’Ematologia, Giovanni D’Arena, vice presidente dell’associazione che organizza la giornata della salute.  Numeri da record di prenotazioni anche per la cardiologa Lucia Soriente, la pediatra Carolina Mauro e gli oculisti Elio Trotta, l’ optometrista Diego Cucciniello e Giovanni Cavaliere, il flebologo Biagino Fiscella, l’urologo Umberto Greco, per la dermatologia Marina Agozzino. Quasi tutti i settori medici hanno avuto un valente volontario in camice bianco che ha devoluto la sua giornata di lavoro in omaggio al protettore dei medici. E così c’è stato spazio anche per una consulenza estetica con Fausto Rispoli o con la dietologa Liana Cammarano, i neurochirurghi Chiara Caggiano e Rocco Severino, la nefrologa Anna  Gianmarino, l’oncologa Fortuna Lombardi, i dentisti Mario Caggiano e Roberto Rispoli, con l’igienista dentale Antonio
Caringi. Tra i più a suo agio ad utilizzare il municipio trasformato in ambulatorio l’ecografista Luciano Trivelli, che è sindaco di Montano Antilia. Si aggiungono alla lista di camici bianchi il fisiatra Vincenzo Passaro, il diabetologo Nicola Iovine, ed il ginecologo Carlo Matrisciano.

“ Siamo soddisfatti per l’entusiasmo che i colleghi tutti profondono per questa iniziativa - ha dichiarato Gianni Ruocco - che ha avuto il pregio di realizzare anche un gemellaggio civico con le altre città che venerano San Pantaleone come Ravello e Vallo della Lucania”. Oggi una delegazione guidata da sindaco e vice sindaco e parroco della cattedrale di Ravello sarà accolta a Camerota.