No al pedaggio sul casello Salerno-Cava, parte la petizione

La proposta dei consiglieri comunali, "Trovare una soluzione a questa situazione insostenibile"

no al pedaggio sul casello salerno cava parte la petizione
Cava de' Tirreni.  

"Trovare una soluzione a questa situazione insostenibile" è così che l'assessore comunale di Salerno, Dante Santoro, commenta l'ultima iniziativa che ha coinvolto l'amministrazione di Salerno e Cava de' Tirreni.

Una petizione per chiedere l'abolizione o quantomeno la riduzione del pedaggio sul casello Salerno-Cava, oltre all'installazione dei pannelli fonoassorbenti sul tratto, voluta ed organizzata dal consigliere Santoro e dai consiglieri comunali di Cava dè Tirreni Antonio Palumbo e Marco Galdi. L'iniziativa, tenutasi a Piazza Duomo nel centro metelliano, ha subito raccolto un gran numero di interessati e firmatari. 

 Il consigliere Santoro ha commentato soddisfatto: "Un'affluenza oltre ogni più rosea aspettativa, mi auguro che da Autostrade Meridionali vogliano raccogliere questo grido di esasperazione dei cittadini. Abbiamo smosso le acque anche al Comune di Cava dove devono farsi sentire di più sulla questione a tutela dei cittadini e dei danni patiti in questi mesi. Continueremo con un tavolo tra istituzioni ed enti preposti, finchè non troveremo la soluzione a questa situazione insostenibile. Grazie ai tanti attivisti del gruppo di coordinamento civico per Cava ed ai consiglieri Palumbo e Galdi per il prezioso lavoro."