Scafati, caccia al poker nella trasferta di Siena

Coach Lardo verso la gara in Toscana: "Squadra in crescita e che sta lavorando bene"

scafati caccia al poker nella trasferta di siena
Scafati.  

La Givova Scafati è lanciata verso la seconda trasferta consecutiva. Dopo aver battuto Latina, ci sarà Siena nel cammino dei gialloblu dell'Agro. La società toscana ha salutato diversi giocatori per problemi economici. "Abbiamo vinto le ultime tre partite consecutive, perché la squadra è cresciuta e sta lavorando bene. - ha spiegato il coach della Givova, Lino Lardo, in sede di presentazione - Sia in casa, ma soprattutto in trasferta, abbiamo dimostrato di essere una squadra in salute, che crede nei propri mezzi e che sia offensivamente che difensivamente continua a fare progressi. Dobbiamo tenere i piedi saldi a terra, guardare avanti con ottimismo, consapevoli che alla fine il lavoro paga. Ora ci attende una seconda trasferta consecutiva, stavolta a Siena, dove sarà fondamentale l’approccio mentale con cui scenderemo in campo. Da Siena arrivano voci non belle per l’intero movimento, ma si sa che quando si affrontano comprimari desiderosi di mostrare il proprio valore e si gioca su un campo così blasonato, diventa importante avere alta la concentrazione. Vogliamo allungare la striscia vincente e per riuscirci, più che pensare all’avversario, dobbiamo guardare a noi stessi e scendere in campo con la determinazione e le giuste motivazioni".

Il commento di Filip Pavicevic: "Abbiamo vinto tre partite di fila e siamo veramente carichi. - ha affermato l'ala grande di Scafati - Conosciamo le difficoltà della prossima partita, che disputeremo nuovamente in trasferta, in un campo molto caldo e ci stiamo allenando forte per riuscire ad allungare la striscia di risultati utili consecutivi. Quella di Siena, contro una società così importante, sarà una partita dura. Dobbiamo giocare in trasferta con lo stesso piglio con cui scendiamo in campo tra le mura amiche. Conosco bene Cepic e Radonjic nelle fila del nostro prossimo avversario, due ragazzi molto pericolosi, così come Lupusor. Dobbiamo però principalmente badare a noi stessi e fare bene le nostre cose, perché solo così riusciremo a spuntarla".

Gli arbitri: Siena-Scafati sarà diretta dai signori Gagliardi, Pazzaglia e Lestingi.