Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno ko a Roma

Il team di mister Citro perde la testa della classifica

campolongo hospital rari nantes salerno ko a roma
Salerno.  

 

 

Ancora una sconfitta per la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, che dopo il ko interno della settimana scorsa in casa contro Civitavecchia, sabato 24 marzo perde anche in trasferta al Foro Italico contro Roma Nuoto per 12-10, e si vede scavalcare in vetta alla classifica proprio dai capitolini.

Periodo nero per i giallorossi, che non riescno a mettere in acqua il gioco brillante e travolgente visto a inizio stagione, basti pensare che su 15 superiorità numeriche, solo due sono state coronate dal gol. Giocare a Roma non è mai semplice, sia per le condizioni particolari della piscina che per l'ambiente che ha caratterizzato l'andamento della gara, e così la partita è scivolata via tra errori, decisioni dubbie e distrazioni, oltre a un gioco molto duro messo in vasca dai romani, che è costato un paio di infortuni ai giallorossi.

Eppure sembrava cominciare bene, con la Rari Nantes subito in vantaggio grazie al gol di Saviano, ma poi la difesa asfissiante dei padroni di casa soprattutto su Luongo e Cupic, ha imbrigliato il gioco dei salernitani, che hanno chiuso sotto per 5-2 il primo quarto. Nella seconda frazione la Rari Nantes riesce a risalire la china, chiudendo con il parziale di 4-2. Nel terzo tempo il 3-0 inflitto da Africano e compagni ai giallorossi, si può dire che chiude la gara. Nell'ultima frazione, vinta 4-2 dai giallorossi, ci sarebbe potuta anche essere la possibilità di impattare, ma troppi fattori hanno giocato contro la squadra cara al presidente Gallozzi, che alla fine ha dovuto subire la sconfitta e il sorpasso in classifica.

"Abbiamo sbagliato troppo nella finalizzazione delle superiorità numerica - commenta mister Matteo Citro al termine della gara - Ci è mancata la cattiveria, soprattuitto nella fase difensiva e queste sono partite equilibrate, decise da episodi. Lasciamo per la prima volta la testa della classifica e dobbiamo capirne in fretta le motivazioni".

Sabato prossimo, 7 aprile, alla piscina Simone Vitale derby campano contro il Cesport Napoli e, in quella occasione, non potranno essere fatti ulteriori passi falsi. Prima dell'inizio dell'incontro, ci sarà la premiazione del concorso riservato ai giovani atleti rarinantini "Uno slogan contro il razzismo".

M.G.

 

 

 

 

 

ROMA NUOTO: De Michelis, De Santis 1, Faraglia 2, Moroni 1, De Robertis 1, Navarra 1, Camilleri 2 (1 rig.), Innocenzi 1, Lapenna, Calcaterra, Africano 2, Narciso 1, Pinci. All. Gatto

 

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 1, Agostini, Polifemo 1, Scotti Galletta 1, Gallozzi 1, Fortunato, Cupic, Saviano 2, Parrilli 2, Spatuzzo 1, Pica 1, Gregori. All. Citro

 

Arbitri: Magnesia e Zedda

 

Parziali 5-2, 2-4, 3-0, 2-4

Spettatori: 200 circa. Usciti per limite di falli: nel terzo tempo De Robertis e Navarra (Roma Nuoto); nel quarto tempo Cupic e Spatuzzo (Salerno). Espulso il tecnico Citro (RN Salerno) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma 4/11 +1 rigore, Salerno 2/15