Mercato, Inzaghi: Crecco e Palombi in prestito a gennaio

Il mister apre alla partenza dei due calciatori, uno virtualmente granata. E spunta un nome nuovo

mercato inzaghi crecco e palombi in prestito a gennaio
Salerno.  

Nel corso della conferenza stampa tenuta ieri pomeriggio a Formello, il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha parlato dei tanti giovani del vivaio che, in quest'anno e mezzo sulla panchina biancoceleste, ha avuto il merito e il coraggio di lanciare in prima squadra permettendo loro di esprimere importanti potenzialità. Strakosha, Patric, Murgia, Lombardi, lo stesso Luiz Felipe hanno ripagato in pieno la fiducia del mister e hanno rinnovato da poco i rispettivi contratti a cifre molto più alte rispetto a quelle percepite fino a poche settimane fa. Questa sera, in Europa League, quasi tutti scenderanno in campo dal primo minuto, ma due di questi sono destinati a partire a gennaio per guadagnare maggiore minutaggio e aggiungere un ulteriore bagaglio di esperienza al loro percorso di crescita: lo ha confermato lo stesso Inzaghi sostenendo che "stiamo valutando se mandare a giocare Crecco e Palombi dal prossimo mese", ribadendo quanto abbiamo detto in anteprima praticamente a fine settembre (clicca qui).

Se per Crecco la situazione è abbastanza definita e Lotito è già pronto a dirottarlo in prestito a Salerno, per l'ex Ternana la situazione è leggermente diversa: se non partiranno almeno due degli attaccanti (i principali indiziati sono Cicerelli e Rosina), difficilmente accetterà di vestire la maglia granata e preferirà destinazioni che gli garantiscano una maglia da titolare. Quella del ritorno a Terni è un'ipotesi, occhio anche ad Ascoli, Brescia e Pescara, laddove troverebbe un maestro come Zeman. Va ricordato che in estate i tifosi hanno storto il naso rispetto all'atteggiamento di un calciatore che, sin dal ritiro estivo, ha sempre detto di no alla Salernitana sognando di ritagliarsi uno spazio importante in A con la Lazio, categoria per la quale obiettivamente si è dimostrato ancora acerbo. Occhio, però, a un altro talento del vivaio biancoceleste: si tratta del mediano Alessio Miceli, quasi 19 anni con esperienze in Europa League.

Gaetano Ferraiuolo