Salernitana, Gregucci studia una nuova soluzione tattica

Prosegue la preparazione nel ritiro di San Gregorio Magno: oggi doppia seduta

salernitana gregucci studia una nuova soluzione tattica
Salerno.  

La sosta per gli impegni delle Nazionali si sta rivelando l’occasione per lavorare su nuove soluzioni da mettere in pratica alla ripresa del campionato contro il Venezia. Angelo Gregucci sembra abbastanza convinto di voler mutare l’assetto tattico di una Salernitana che, specie nell’ultimo mese, è apparsa priva d’idee e sin troppo vulnerabile. Le tre sconfitte consecutive hanno fatto scivolare i granata lontano dalla zona play-off e al centro di una classifica che impone anche di doversi guardare alla spalle. Il tecnico pugliese sta sfruttando le sedute di lavoro nel ritiro di San Gregorio Magno per riorganizzare le idee e valutare i possibili cambi da attuare. Questa mattina la squadra è scesa in campo per la prima delle due sedute di allenamento in programma. Domani, poi, si ritornerà a Salerno per disputare un’amichevole contro la formazione Primavera. Sarà l’occasione per provare la soluzione immaginata da Gregucci ma anche per non perdere il ritmo partita. L’ex collaboratore del ct Roberto Mancini, alla ripresa del campionato, potrebbe proporre il 4-4-1-1 in modo da sopperire anche alla probabile assenza dei due attaccanti titolari. Con Jallow squalificato, infatti, restano da valutare le condizioni fisiche di Calaiò che sta lavorando a parte per smaltire i postumi dell’infortunio subito nel match contro il Livorno. La soluzione, dunque, consentirebbe di dare maggior sostanza a difesa e centrocampo, schierando un fantasista alle spalle di una prima punta. Idea che, con ogni probabilità, sarà provata anche nel test amichevole in programma domani a Salerno.