Kiyine si allena in ritiro, lungo stop per Mantovani

Lavoro atletico a San Gregorio Magno, Ventura chiede intensità alla squadra

kiyine si allena in ritiro lungo stop per mantovani
San Gregorio Magno.  

C’era anche Sofian Kiyine questa mattina a San Gregorio Magno per il terzo giorno di allenamento nel ritiro della Salernitana. Il calciatore è arrivato ieri sera nel comune dell’Alto Tanagro dopo aver firmato in sede il contratto (prestito di un anno dalla Lazio) con il club di Claudio  Lotito e Marco Mezzaroma. L’ex Chievo Verona si è messo subito a disposizione del nuovo allenatore che lo aveva allenato qualche mese fa nel corso della breve esperienza in Veneto. L’arrivo di Kiyine, dopo quelli di Giannetti, Lombardi, Billong e Varela (in prova), ha fatto salire a 30 il numero di calciatori a disposizione di Ventura che stamane ha lavorato prevalentemente sulla parte atletica. I calciatori, dopo una fase di riscaldamento, hanno effettuato una partita a pressione con le mani, nel corso della quale il tecnico ha chiesto intensità e imprevedibilità ai suoi uomini. «Appena vedi l’uomo arrivarti addosso fai una finta», ha urlato Ventura durante l’esercitazione che è durata per una ventina di minuti. La seduta mattutina si è conclusa con una serie di ripetute, da 1200 fino a 200 metri, fondamentale in questa fase per mettere benzina nelle gambe e migliorare la condizione atletica. Nel pomeriggio la seconda seduta di allenamento giornaliera.

Intanto, mentre il gruppo lavora nel ritiro di San Gregorio Magno, da Salerno arriva una cattiva notizia. “Valerio Mantovani si sottoporrà ad un lavoro riabilitativo a seguito di una tendinopatia al flessore destro ed esiti di una lesione del muscolo otturatore. Il calciatore ne avrà per almeno sei settimane”, il bollettino medico diramato sul sito del club granata e che, probabilmente, costringerà la Salernitana a rivedere i suoi piani sul mercato.