Salernitana, esame Catanzaro per scacciare dubbi e paure

Coppa Italia. Ventura conferma il 3-5-2 con Jallow e Giannetti in avanti. Esordio per Jaroszynski

salernitana esame catanzaro per scacciare dubbi e paure
Salerno.  

È ancora calcio d’agosto. Ma è la prima, vera, sfida che mette in palio qualcosa. Va da sé che la Salernitana, per tanti motivi, non possa steccare la sfida di Coppa Italia con il Catanzaro in programma questa sera (ore 20.45) allo stadio Arechi. I granata nel pre-campionato non hanno entusiasmato e il dato della campagna abbonamenti (646 tessere vendute) è lo specchio fedele del clima che si respira in questi giorni a Salerno. Servirà una prova convincente, dunque, per riconquistare la propria gente e riaccendere l’entusiasmo in vista dell’inizio di campionato. Lo sa bene anche Gian Piero Ventura che, come affermato alla vigilia del match, si aspetta dei passi in avanti importanti da parte della sua squadra.

Contro i calabresi di Gaetano Auteri, l’ex ct della Nazionale si affiderà nuovamente al 3-5-2: non c’è ancora Alessio Cerci, arrivato soltanto giovedì e non ancora pronto per essere convocato; in avanti, dunque, spazio al tandem Giannetti-Jallow. Sarà esordio dal 1’, invece, per Jaroszynski che agirà nel terzetto difensivo con Karo e Billong. In mediana - in attesa di rinforzi - Di Tacchio avrà il compito di dettare i tempi; ai suoi fianchi agiranno Maistro e Firenze con Lombardi e Kiyine sulle corsie esterne.        

Le probabili formazioni:

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Billong, Jaroszynski; Lombardi, Maistro, Di Tacchio, Firenze, Kiyine; Giannetti; Jallow. A disposizione: Vannucchi, Carillo, Lopez, Migliorini, Kalombo, Akpa Akpro, Morrone, Odjer, Cicerelli, Calaiò, Djuric. Allenatore: Ventura

CATANZARO (3-4-3): Adamonis; Celiento, Martinelli, Riggio; Nicoletti, Urso, De Risio, Di Livio; Casoli, Giannone, Cali. A disposizione: Mittica, Figliomeni, Pinna, Nicastro, Kanoute, Mangni, Novello. Allenatore: Auteri

ARBITRO: Massimi di Termoli