Fumogeno allo stadio, denunciato a Lecce dopo quasi un anno

Il tifoso della Salernitana è stato riconosciuto anche grazie ai tatuaggi delle braccia

fumogeno allo stadio denunciato a lecce dopo quasi un anno
Salerno.  

Quasi un anno fa, in occasione della gara del campionato di serie B (disputata il 2 settembre 2018) aveva acceso un fumogeno all’interno dello stadio di Lecce. La scorsa sera, in occasione della sfida di Coppa Italia contro la compagine salentina, è stato individuato e denunciato, con il conseguente avvio della procedura per l’irrogazione del Daspo. È quanto accaduto a un tifoso 29enne della Salernitana che è stato riconosciuto dagli agenti della Digos anche grazie ad alcuni tatuaggi che aveva sulle braccia. Gli investigatori lo hanno monitorato per l’intera durata del match e, dopo il 90’, lo hanno raggiunto per identificarlo e denunciarlo per utilizzo e porto di artifizi pirotecnici.