Ventura si affida al drone per studiare la "sua" Salernitana

Riprese dall'alto per monitorare i movimenti dei calciatori

ventura si affida al drone per studiare la sua salernitana
Salerno.  

Maurizio Sarri è stato tra i primi ad utilizzare il drone per controllare dall’alto i movimenti dei suoi calciatori. Un sistema a cui si è affidato, da tempo, anche Gian Piero Ventura per monitorare meglio gli allenamenti della “sua” Salernitana. Anche ieri mattina allo stadio Arechi in occasione del test contro la formazione Primavera, il tecnico del cavalluccio marino ha chiesto al match analyst Sandro Antonini di far decollare un drone per registrare dall’alto i movimenti dei suoi calciatori. Analoga richiesta era stata fatta anche giovedì pomeriggio al centro sportivo Ultimo Minuto, nel corso dell’allenamento congiunto effettuato contro l’Agropoli.

Un sistema sempre più utilizzato nel mondo del calcio e che l’ex ct della Nazionale italiana ha utilizzato sin dai primissimi giorni di ritiro a San Gregorio Magno. Le immagini dall’altro, infatti, permettono di registrare i movimenti della linea difensiva e di studiare al meglio le distanze tra i reparti. Materiale utile per spiegare ai calciatori cosa c’è da correggere e quali movimenti vanno migliorati.