Ventura mastica amaro: «Passo indietro, dispiace per i tifosi»

Il tecnico della Salernitana: «Ingenuità di Migliorini assolutamente evitabile»

ventura mastica amaro passo indietro dispiace per i tifosi

Castellammare di Stabia. «Il primo tempo è stato secondo me buono. Abbiamo preso gol in modo ingenuo, è evidente che c’è stato un errore in quell’occasione, come la seconda ammonizione presa da Migliorini, assolutamente evitabile». Gian Piero Ventura, tecnico della Salernitana, commenta così ai microfoni di Ottochannel il ko subito nel derby contro la Juve Stabia. «Prima della partita ho detto che mi auguravo dei miglioramenti, sotto alcuni aspetti ci sono stati, poi non concretizziamo e bisogna capire perché. Ma ci sono stati anche passi indietro. Dopo aver formato questo gruppo, il passo successivo era assumersi responsabilità, è chiaro che a questo punto ci siamo fermati. Non abbiamo fatto un passo avanti dal punto di vista del furore agonistico, loro sono stati nettamente superiori a noi. Non puoi giocare solo di situazioni, devi metterti in discussione e fare altre cose. È chiaro che i tifosi non possono essere contenti, i numeri non sono buoni. Purtroppo non puoi avere la botte piena e la moglie ubriaca. Se prendi giocatori giovani devi mettere in preventivo che ci sono momenti di euforia e di crescita e altri in cui devi pagare pegno. Capisco i tifosi, siamo dispiaciuti».

Ennesimo campanello d’allarme che potrebbe mutare gli scenari in chiave mercato. «Se noi parliamo oggi di mercato invernale andiamo contro natura. Chiunque viene che è migliore di quelli che abbiamo è il benvenuto. Ma io devo pensare a come mai prendiamo gol così stupidamente, non posso parlare di mercato, si vedrà a gennaio. Purtroppo è un momento negativo. Ci saranno delle altre vittorie e anche altre sconfitte. Il vero problema è capire, sia le vittorie che le sconfitte, di cosa sono figlie. È quello che dobbiamo analizzare e capire quale strada seguire per migliorarci».