Gravillon: «Meritavamo di vincere, avanti con questo spirito»

Chajia: «Ottima prova nel secondo tempo, Arechi campo molto difficile»

gravillon meritavamo di vincere avanti con questo spirito
Salerno.  

«Il mister ci ha detto di stare concentrati, che era una partita che potevamo vincere e di continuare a giocare secondo il gioco che sappiamo fare». Così  Andreaw Gravillon, difensore dell’Ascoli, commenta ai microfoni di Ottochannel il pari conquistato dai marchigiani all’Arechi. «Nel secondo tempo noi abbiamo seguito queste parole. Siamo una squadra forte e meritavamo di vincere la partita ma, purtroppo, l’abbiamo pareggiata. Però siamo contenti lo stesso perché non è semplice vincere queste partite. Abbiamo preso questo punto e ci accontentiamo».

Sul gol di Lombardi la difesa ascolana non è apparsa impeccabile. «Quell’azione la rivedremo con il mister per capire cosa è andata male. Purtroppo è arrivato il gol ma vedremo dove migliorare. Questo Ascoli lavora giorno dopo giorno. Speriamo di arrivare il più alto possibile, lavoriamo per questo. Quando arrivano i risultati si festeggia ma il giorno dopo si riparte e si pensa alla prossima. La vittoria conquistata in rimonta la scorsa settimana è stata uno stimolo molto forte perché ci ha ricaricato tanto. Siamo stati molto contenti, c’era più gioia e siamo arrivati qua con l’atteggiamento giusto».

L’attaccante Moutir Chajia, invece, ha evidenziato che «è difficile giocare all’Arechi, ma siamo riusciti a portare a casa un buon punto. Se, però, vediamo come abbiamo giocato nel secondo tempo si capisce che meritiamo di più. Nel secondo tempo penso che il mister ha visto una possibilità di vittoria e ha messo un attaccante in più. Abbiamo avuto tante occasioni nel secondo tempo, peccato per il pareggio».