Salernitana, Ventura: "Approccio molle, non me lo aspettavo"

Granata k.o. 2-1 a La Spezia, il tecnico: "Mercato? La sconfitta non cambia i piani"

salernitana ventura approccio molle non me lo aspettavo
Salerno.  

Si ferma a quota tre la striscia di risultati utili della Salernitana, che cedendo il passo con il finale di 2-1 al “Picco”, contro lo Spezia (vantaggio ligure con Ragusa, raddoppio di Gyasi, gol di Jallow, palo in pieno recupero di Lombardi, ndr), scivola di nuovo fuori dalla zona playoff. Nel post gara, in diretta al microfono di 696 TV OttoChannel, tutto il rammarico del tecnico del cavalluccio marino, Gian Piero Ventura: “Nel finale abbiamo avuto l'occasione di portare via almeno un punto, ma sono arrabbiato perché abbiamo concesso troppo nei primi venti minuti e non me lo aspettavo. L'approccio alla partita è stato molle. Una squadra che vuole essere protagonista non può permetterselo. Possiamo contare su calciatori che hanno il potenziale per fare bene, ma devono crescere sul piano della mentalità e della consapevolezza dei propri mezzi. Lo Spezia era un avversario decisamente alla nostra portata. Avevamo la possibilità di aprire un qualcosa di importante portando via punti pesanti. Sicuramente, è stata sciupata una grande chance. Ciò dimostra che c'è ancora tanto su cui lavorare. Il mercato? Ribadisco che bisogna parlarne con la società. La partita di oggi non incide sui nostri piani e, perciò, parlare solo della partita. Nel secondo tempo abbiamo dimostrato che possiamo fare risultato ovunque, nel primo che dobbiamo migliorare ancora molto. Non c'è solo un reparto su cui concentrarsi e su cui soffermarsi. È come collettivo che va compiuto un salto di qualità.”