Tesser non vede l'ora: «Avellino sono pronto e carico»

Il prossimo tecnico dei lupi è intervenuto telefonicamente nel corso del Tg News di OttoChannel

tesser non vede l ora avellino sono pronto e carico
Avellino.  

«Manca solo il via libera della società, ma ci siamo trovati ieri e la strada sembra quella di un accordo. Detto ciò, finché non c'è l'ufficialità bisogna usare il condizionale. Ci sono comunque tutte le premesse per dare il là a questa nuova esperienza. Penso e spero che sia questione di poche ore: mi farebbe piacere iniziare una nuova avventura con l'Avellino».

Parole e idee, firmate Attilio Tesser: il tecnico di Montebelluna, intervenuto telefonicamente questo pomeriggio nel corso del Tg News di OttoChannel, ha confermato l'imminente approdo sulla panchina biancoverde: «In linea di massima c'è l'intesa per un contratto annuale con opzione per la seconda stagione. Ma non mi soffermeri più del dovuto sulla questione contrattuale. Sono pieno di entusiasmo e non sto li a cavillare su questioni economiche: se così fosse non si partirebbe col piede giusto. Bisogna essere, e io lo sono, convinti dell'ambiente, del programma societario e si deve andare a lavorare con passione e voglia. Tutto il resto viene in secondo piano».

Tesser si appresta a raccogliere un'eredità pesante, quella di Rastelli: «Se mi daranno l'opportunità sarò pronto, carico e voglioso. So bene che l'Avellino è reduce da tre anni molto belli in cui Massimo ha lavorato in sinergia con la società raggiungendo ottimi risultati».

Prematuri, i tempi per parlare di calciomercato: «Viola all'Avellino? È fantasia pura. Stimo Nicolas, ma non ho parlato con la società di queste cose. In questo caso è fantacalcio».

Non dovrebbero esserci problemi per confermare il ritiro a Sturno: «Se la società ha scelto Sturno come sede del ritiro non c'è motivo di cambiarlo. Lavorare in provincia, insieme ai tifosi, è una cosa positiva».

(Di seguito il video dell'intervento telefonico di Attilio Tesser ad OttoChannel)

Marco Festa