Taccone: "Con il logo U.S. per rinverdire i fasti del passato"

Il presidente biancoverde a tutto campo: logo, mercato e campagna abbonamenti...

taccone con il logo u s per rinverdire i fasti del passato
Avellino.  

"Scompare l'A.S. Avellino, ma resterà nel nostro cuore e nel cuore di tutti quelli che vogliono bene all'Avellino perchè questa denominazione "A.S." ha fatto molto bene in questi sei anni. Ce lo teniamo stretto, un piccolo pezzetto lo conserviamo in un angolino: lo definirei in "pensione". L'U.S. è tornato: il vecchio logo, la vecchia gloria: sono quasi certo che riusciremo a rinverdire i fasti di una volta. Ce lo auguriamo tutti: è il vecchio lupo che è tornato: è senza dubbio una gioia". Queste le prime parole del presidente dell'Avellino, Walter Taccone, all'uscita dagli studi nel notaio Giordano e dalla riunione che ha determinato il ritorno ufficiale della denonimazione e del logo dell'Unione Sportiva Avellino 1912: "Ringraziamo sempre Mario Dell'Anno per quello che ha fatto, indipendentemente dalle futili discussioni che ci sono state. E' tutto passato: siamo tutti legati a questo obiettivo, questo bellissimo logo e cercheremo di fare sempre meglio, augurandoci anche un po' di fortuna per il futuro. Con il raziocinio, con la calma, con la riflessione certi attriti si risolvono. Con Mario (Dell'Anno, ndr) ci siamo abbracciati: è stato un gesto spontaneo e non formale dinanzi a voi giornalisti. Ho capito il suo obiettivo: non voleva disperdere un patrimonio importante per la città. Il nostro obiettivo era quello di acquisirlo, ma questa soluzione, ovvero il comodato d'uso, ci fa piacere. L'importante è che, sui colori sociali, torni il vecchio lupo".

Fronte mercato - "Abbiamo appuntamenti importanti. Lasciateci fare con calma, cercate di non far alzare i prezzi ai procuratori perché, quando si presentano, cominciano a sparare cifre spropositate. Fateci lavorare con tranquillità. Sappiate che, come sempre abbiamo fatto, quando chiudiamo i contatti sarete i primi ad essere informati, voi e i nostri tifosi. State sereni e tranquilli. Nessuno di noi nasconderà nulla".

Campagna abbonamenti - "Devo dire che la prima giornata è andata già molto bene. Non so bene i numeri, so solo quello che abbiamo incassato. E' un numero discreto di euro: rispetto all'anno scorso abbiamo fatto qualcosa in più. Mi auguro che questa campagna abbonamenti possa dare proficui risultati all'Avellino. Sono convinto e spero di raggiungere questi cinquemila abbonati: è un piccolo target che ci siamo prefissati. Sono molto fiducioso nel raggiungimento di questo numero, un numero importante per Avellino, viste anche le condizioni economiche che sta vivendo il paese in generale e la nostra città nel particolare".

Carmine Quaglia