Scandone, l'ex Zerini: "Dispiace vederla relegata in Serie B"

In un'intervista esclusiva a 696 TV, tutta l'amerezza del'ex biancoverde ora alla Gevi Napoli

Avellino.  

Andrea Zerini, neo-acquisto della Gevi Napoli, non ha dimenticato i suoi trascorsi da cestista della Scandone. Nel corso di un'intervista esclusiva a 696 TV OttoChannel si è così soffermato anche sulle traversie che hanno fatto scivolare il suo ex club in Serie B. In Irpinia dal 2016 al 2018, il gigante toscano, che all'ombra del Vesuvio ha ritrovato il suo coach ai tempi dei lupi, Stefano Sacripanti, non ha nascosto la sua amerezza per la deriva della società dell'ex patron Gianandrea De Cesare: “Mi ha è molto dispiaciuto vedere le difficoltà della Scandone. Ne ho fatto parte, vederla relegata in Serie B, tra le vicissitudini, non è mai bello. È una società che ha fatto la storia per due decenni ai massimi livelli, in Serie A. Mi fa piacere vedere che c'è qualche progetto per provare a riportare il basket che conta ad Avellino e spero che, quanto prima, possa essere realizzato.” - ha proseguito l'ala/centro soffermandosi sulla neo-nata Pallacanestro Avellino - “Mi auguro di rivedere i colori biancoverdi in palcoscenici importanti, più belli, più consoni al loro blasone. Lo merita la città e lo meritano i tifosi.” ha concluso Zerini.