Vigili del Fuoco. Nuove caserme a Montesarchio e San Marco

Il comandante provinciale Di Tullio saluta il Sannio: "Quattro anni intensi. Grazie a tutti"

vigili del fuoco nuove caserme a montesarchio e san marco
Benevento.  

Ringrazio tutti i vigili del fuoco di Benevento, tutte le specialità del Corpo, i sindacati e l'associazione Nazionale vigili del fuoco. Con tutti loro, al di là di qualche incomprensione, abbiamo lavorato in modo egregio”. Così il comandante dei vigili del fuoco Michele Di Tullio si congeda dal Sannio. Da Lunedì prenderà servizio come numero uno del comando provinciale di Sassari, uno dei più grandi d'Italia.

L'ingegnere di Tullio, molisano, traccia il suo bilancio nei 4 anni di permanenza a Benevento. A partire dal drammatico ricordo “dell'alluvione del 2015. E' stata un'emergenza vera che abbiamo affrontato quasi esclusivamente solo con le nostre forze. Dopo i danni provocati dal terremoto, ci sono quelli provocati dall'acqua” ha rimarcato il comandante provinciale che poi annuncia anche “la prossima apertura delle nuove caserme per i distaccamenti di Montesarchio, al posto di Bonea e la nuova struttura a San Marco dei Cavoti. “Finalmente l'amministrazione non dovrà più sostenere i costi per i cari affitti delle attuali caserme non di nostra proprietà”.

Uno sguardo anche alla risparmio energetico: “Il comando provinciale dopo due anni di studi, lavoro e problemi avrà il suo impianto fotovoltaico, installato sul tetto della caserma di Capodimonte. L'energia che necessita il comando provinciale verrà fornito dai pannelli solari. Invito tutte le pubbliche amministrazioni di provvedere a realizzare questo tipo di impianti per far risparmiare lo Stato sulle care bollette”. Inevitabile anche un riferimento all'incendio dello Stir di Casalduni: "Un intervento complesso, ancora in atto (LEGGI ALTRO SERVIZIO) e difficile a causa dell'enorme quantità di rifiuti stoccati nei capannoni. 

Sul fronte dell'interventistica: “Benevento è attestata su una media di 6mila interventi l'anno. Per fortuna in questa estate il fenomeno degli incendi boschivi grazie alle piogge è stato meno problematiche. Nel Sannio resta la piaga degli incendi di auto e degli incidenti stradali”, ha concluso il comandante Di Tullio.

Sul fronte del personale il comandante provinciale ha annunciato l'arrivo di dieci unità entro il prossimo lunedì”. Un numero cospicuo che però andrà a sostituire il personale in pensione.

Poi un augurio di buon lavoro al neo comandante che entrerà in servizio domani a Benevento. Si tratta dell'architetto Mari Angelina D'Agostino, prima donna alla guida dei pompieri nel Sannio.

Al.Fa