"Dopo la laurea il master. Strega?Voglio portarla dove merita"

Intervista per il giallorosso Puggioni: "Le sconfitte possono essere motivo di crescita”

dopo la laurea il master strega voglio portarla dove merita
Benevento.  

La laurea in Giurisprudenza ottenuta da Puggioni ha fatto notizia, tanto che anche la Gazzetta dello Sport ha focalizzato l'attenzione su questo importante traguardo. Attraverso le righe della “rosea”, l'estremo difensore ha raccontato l'esperienza vissuta, aprendo anche una parentesi sul Benevento:

“Ho preso 93 e ne sono soddisfatto. Il presidente della commissione mi ha fatto i complimenti perché non si aspettava che un calciatore avesse una buona proprietà di linguaggio. I compagni di squadra sono felici per me, anche perché mi chiedono di tutto: dai contratti contributivi previdenziali a come mandare una lettera commerciale. Adesso non mi fermo, anzi farò un master in management dello sport e tirocinio a Benevento e successivamente l'esame per diventare avvocato”.

ASSOCALCIATORI - “Quasi tutti i colleghi mi chiedono di ricandidarmi. Forse rassicura l'idea di avere come rappresentante un calciatore con una preparazione in maniera legale che ha vissuto in tutte le categorie”.

BENEVENTO - “Dirigente della Sampdoria? Mi piacerebbe . Adesso però voglio giocare e trascinare il Benevento dove merita. Ho un contratto fino al 2020: vorrei superare i 40 anni. Il ricordo più bello? La vittoria di San Siro contro il Milan. Siamo reduci da due sconfitte e credo che possano essere momenti di crescita se prese nel modo giusto”.

SERIE B - “Non vedo una squadra che possa ammazzare il campionato. Questo è un campionato molto difficile perché l'agonismo prevale sulla tecnica e sulla lucidità”.