L'assemblea delle società propone la serie B a 18 squadre

I dirigenti delle squadre cadette hanno votato per una ulteriore riduzione. La palla passa al CF

l assemblea delle societa propone la serie b a 18 squadre
Benevento.  

Era un'assemblea particolarmente attesa quella svoltasi oggi a Milano tra i dirigenti delle società di serie B. Si doveva decidere, infatti sul nuovo format del campionato. In pratica il numero delle squadre. Logico che tutto il mondo del calcio, soprattutto quello di Lega Pro e anche di massima serie erano attenzionati. Alla fine è venuta fuori una proposta "forte" che però è in piena linea con quella attuata durante l'estate appena andata in archivio, che ha portato, come noto, alla dimunuzione drastica di tre club. I rappresentanti delle società di B, in effetti, hanno dato mandato al presidente Mauro Balata che li rappresenta nel Consiglio Federale della Figc di proporre già per la stagione 2019-2020 il format del nuovo campionato cadetto addirittura a 18 squadre.

La continuazione, dunque, della linea politica e di riforma vera e concreta iniziata in estate che porta a ridurre il numero dei club per cercare di porre fine alla crisi e dare una svolta. Bisognerà vedere, ora, quale sarà la linea che seguirà il Consiglio Federale rispetto a questo orientamento. Se il mondo della B sarà pilota o meno per questa mini-rivoluzione auspicata da più parti.

Superfluo aggiungere che ci saranno delle pressioni politiche, ma è chiaro che una sterzata va data. In effetti c'è anche l'invito sempre diretto al Consiglio Federale a non prevedere nemmeno i ripescaggi. Tra l'altro nella prossima estate si parla di crisi o meglio della scomparsa di diversi club di Lega Pro e forse anche qualcuno cadetto.

A rappresentare il Benevento nell'assemblea svoltasi a Milano c'era l'amministratore delegato Ferdinando Renzulli.

ant. mart.