Bucchi: "Inter fortissima, ma ce la giocheremo"

"Del mercato si occupa la società. Armenteros è gradito. Ceravolo? Mi piace come tutti i forti"

bucchi inter fortissima ma ce la giocheremo
Benevento.  

TIFOSI - “Peccato, la città aveva un'opportunità unica di vivere una bellissima pagina di sport. Sono convinto che bisogna debellare tante cose che accadono in maniera negativa soprattutto nel calcio, senza però punire gli innocenti come i nostri tifosi che meritavano di vedere questa partita. Magari si poteva giocare a Benevento, nel nostro stadio. Occorre cercare delle soluzioni diverse per non penalizzare chi ha colpe". 

INTER - "In ogni zona del campo ci sono calciatori di livello mondiale. Bisogna essere bravi nel cercare di farli giocare male con i nostri mezzi". 

GRUPPO COMPLETO - "Avere tutti a disposizione permette di alzare il ritmo e l'intensità. Un conto e lavorare con i ragazzini e un altro in diciotto. Nel nostro gruppo ci sono calciatori importanti, quindi le partitelle sono vere e tutto questo migliora la qualità della seduta. Nei nostri momenti di emergenza questa circostanza ci è venuta meno. Sul mercato teniamo una finestra aperta e valutiamo tutto. Il mercato estero? Non so. Ho dato delle indicazioni, poi sono questioni della società". 

SAN SIRO - “Ci giocai una delle prime partite in serie A. Ho vissuto una giornata un po' particolare, me ne resi conti solo la sera. E' uno stadio meraviglioso e sarà una bellissima esperienza. Ho detto ai ragazzi di godersela, soprattutto perché sarà una bella occasione per affrontare una squadra fortissima in uno stadio meraviglioso. Un altro episodio è legato all’espulsione di Rossi che mi vide protagonista". 

CERAVOLO - "Mi piace come tutti i calciatori forti"

PUGGIONI - "Non è stato convocato per una pura scelta tecnica. Se chiederà la cessione la valuteremo in un secondo momento". 

MAGGIO - “E' tra i convocati, ma non è a disposizione per poter essere utilizzato. Vogliamo fare le cose bene senza forzarlo. In questa sosta ha lavorato bene, sta seguendo un percorso giusto”.

MERCATO - "Se ne occupa il direttore Foggia che lavora a stretto contatto con il presidente. Ho dato delle indicazioni, ma è ovvio che ho cercato di capire bene le condizioni dei singoli come quelle dei vari Antei o Tuia. Abbiamo sopperito a questa situazione cambiando e adattandoci spesso. Antei ha dato una risposta importante, mentre Tuia avrà la sua occasione domani. Se dovessero arrivare dei nuovi calciatori dovranno portarci qualcosa in più. Poi il mercato è anche fatto da chi vuole andare via. Noi non tratteniamo nessuno". 

TUIA - "Giocherà lui. Ha le qualità giuste per poter stare benissimo in questo gruppo. A causa dell'infortunio ci è mancato molto, quindi credo che sia il momento giusto per inserirlo. Non è affatto un esame. Sta bene e vogliamo vederlo all'opera".

SI PARTE DALLA FINE - “Mi aspetto il Benevento che ha chiuso il girone di andata. Siamo riusciti a chiudere con tanti risultati positivi e con un atteggiamento sbarazzino. Affronteremo una squadra fortissima, ma andremo per giocarcela. Ci saranno i momenti in cui soffriremo, nonostante tutto sono certo che qualche grattacapo potremmo crearlo anche noi”.

ARMENTEROS - "A me piace molto. Già lo scorso anno l'ho notato quando ho affrontato il Benevento e ne parlai anche con il Sassuolo per un eventuale arrivo a gennaio. Poi l'ho perso dal radar, ma il mio gradimento c'è sempre stato. Il suo approccio è stato positivo, adesso ha bisogno di capire il nuovo Benevento perché rispetto a dodici mesi fa sono cambiate tante cose. Bisogna anche considerare che viene da un mese di inattività. Sarà determinante anche la sua volontà, dobbiamo dargli un po' di tempo”.

CONVOCATI - "Puggioni non è tra i convocati per scelta tecnica. Viola ha ancora fastidio alla caviglia: pensavamo che dopo la sosta potesse rientrare tranquillamente, ma purtroppo non è così e preferiamo non rischiarlo. Asencio è stato male questa notte e abbiamo evitato che potesse contagiare i compagni". 

13:30 In perfetto orario Bucchi entra in sala stampa 

Siamo nella sala stampa del Ciro Vigorito per assistere alla conferenza di Bucchi. Il tecnico parlerà in vista della suggestiva sfida di domani contro l'Inter a San Siro. Disponibile, oltre alla diretta scritta, anche quella video direttamente dalle frequenze di Ottochannel 696.