Pezzella: "Con il Benevento è sempre una partita speciale"

Il capitano della Fiorentina, pronto al rientro: "Affrontare la Strega ci fa ricordare Astori"

pezzella con il benevento e sempre una partita speciale
Benevento.  

La Fiorentina è pronta al match di domenica con il Benevento, il quale segnerà l'esordio "bis" di Prandelli sulla panchina del Franchi. Questa mattina il tecnico ha avuto modo di lavorare anche con i nazionali che sono risultati tutti negativi al ciclo di tamponi. Tra i disponibili ci sarà anche capitan Pezzella. Il centrale difensivo ha saltato gli ultimi incontri a causa di un problema alla caviglia avvertito nel corso della sfida con lo Spezia. Ha parlato in vista del confronto con la Strega, con il ricordo che è andato inevitabilmente al precedente del marzo 2018, quello successivo alla scomparsa di Astori: 

"Sarà un confronto duro, in questa categoria non c'è mai una partita semplice. Il Benevento è una squadra che gioca bene. Ha ottenuto sei punti importanti, poi nelle ultime gare ha trovato delle sconfitte, ma resta un gruppo di qualità che si porta con sé una evidente filosofia di gioco. Siamo molto concentrati. Poi è chiaro, si tratta sempre di una partita speciale che porta a ricordare Astori. Credetemi, quella sfida è l'unica della mia carriera di cui non ricordo praticamente nulla, tranne che abbiamo vinto. La testa ci porta lì, ma questi sentimenti vanno messi da parte con il fischio d'inizio per cercare di dare un momento di gioia ai nostri tifosi. Il ricordo di quanto successo, e di Davide in particolare, deve essere una spinta in più e un motivo per cui lottare. Prandelli? Il mister ha portato tanto entusiasmo. Conosce molto bene la città e il club. Sta cercando di trasmetterci i suoi dettami al meglio, anche perché di tempo ce n'è poco":