Benevento, Glik: "Vittoria importante, ora testa alla Juve"

Il centrale difensivo: "Per noi difensori è molto importante non subire gol"

benevento glik vittoria importante ora testa alla juve
Benevento.  

Sorride il Benevento e soprattutto la difesa che è tornata a non subire gol in campionato. L'ultima volta è stata in occasione del successo ottenuto al Vigorito contro il Bologna. Un risultato, quello maturato con la Fiorentina, che permette alla Strega di tornare alla vittoria. A commentare la sfida del Franchi è stato Glik. Ecco le parole del centrale difensivo: 

"Per noi difensori è molto importante non subire gol. E' stata sicuramente una prestazione di livello che ci ha permesso di conquistare dei punti pesantissimi. Continuiamo a lavorare con la massima serenità e con la voglia di fare sempre meglio. Nel prossimo weekend ci aspetta una partita complicata che dobbiamo affrontare al meglio". 

DIFESA - "Nel calcio di oggi tutti difendono, a partire dalle punte. Dobbiamo essere compatti dentro e fuori dal campo, altrimenti non riusciremmo a fare nulla. Questo è lo spirito giusto perché solo soffrendo tutti insieme potremo fare grandi cose". 

CINISMO - "Nel primo tempo c'era forte vento e le giocate non uscivano come volevamo. Nella ripresa è stato diverso. Dobbiamo essere più freddi, cercando di sfruttare le occasioni per chiudere le partite. Oggi è andata bene, abbiamo concesso poco alla Fiorentina ma allo stesso tempo ci sono stati degli errori in fase di finalizzazione che rischiano di farci soffrire fino alla fine. Occorre lavorare molto anche su questo aspetto". 

LAVORO DIFENSIVO - "Abbiamo lavorato in più nell'ultimo periodo perché soffrivamo molto i cross dalle fasce. Sotto questo aspetto abbiamo cercato di cambiare qualcosa, scendendo un po' meno sulle corsie esterne e facendo maggiore marcatura dentro l'area. Tenevamo molto a migliorare questo aspetto". 

CONDIZIONE - "A livello fisico sto bene. L'esperienza italiana? Qui sto bene. Ci tenevo tanto a tornare e sono contentissimo di giocare in serie A". 

JUVENTUS - "Nel corso dei cinque anni al Torino ho vissuto l'aria del derby. Con il Monaco ho affrontato la Juventus in semifinale di Champions, quindi i confronti sono stati parecchi. Ronaldo dà tantissimo a livello di qualità, come fatto ieri. Abbiamo visto una Juventus migliorata rispetto alle ultime gare. Questi sono incontri in cui abbiamo poco da perdere. Non tutti i giorni si ha la possibilità di giocare contro squadre così forti. Abbiamo voglia di fare una grande partita".