Benevento, Marco Sau è una garanzia

Il sardo è il calciatore più decisivo della Strega in base al minutaggio

benevento marco sau e una garanzia
Benevento.  

Marco Sau è una garanzia di questo Benevento. Una pedina molto importante non solo per la grande esperienza e il carattere da leader silenzioso, ma anche e soprattutto per la qualità e lo spirito di sacrificio che non fa mai mancare alla squadra. Ha aspettato con pazienza il suo momento. Inzaghi l'ha quasi sempre schierato in campo, ma spesso gettandolo nella mischia in corso d'opera. Se si contano i minuti accumulati, infatti, Sau ne ha totalizzati soltanto 412': tra i più bassi della rosa. Ciò che balza all'occhio è quanto sia decisivo nell'economia del campionato. 

Il numero 25 ha fornito l'assist a Letizia per il gol che ha permesso di espugnare Marassi, così come ha propiziato la marcatura di Lapadula per la rete realizzata al Bologna. Due passaggi che hanno fruttato sei punti. Il primo gol in campionato l'ha segnato al Vigorito contro il Genoa, bissando la vittoria dopo essere entrato a dieci minuti dalla fine. A Cagliari è arrivata la classica rete dell'ex che ha portato al momentaneo pareggio. Ieri ha siglato un'altra marcatura, anche se non è valsa a niente per il risultato finale. In tutto ciò c'è da considerare la positiva prestazione caratterizzata da una costante fase di ripiegamento per cercare di contrastare le iniziative dell'Atalanta. 

3 gol e 2 assist in 412 minuti di gioco. In termini realizzativi ha gli stessi numeri di Lapadula e un gol in meno di Caprari. Sau si conferma un elemento prezioso per il Benevento, determinato a fornire sempre di più il proprio contributo per la conquista della salvezza.