Benevento, Barba: "Dobbiamo fare di più"

Il difensore giallorosso salterà il match di domani con il Verona per squalifica: "Sarà tosta"

benevento barba dobbiamo fare di piu
Benevento.  

Nelle partite con Roma e Napoli, il Benevento ha mostrato un atteggiamento molto difensivista per cercare di uscire dal campo almeno con un risultato positivo. Ci è riuscito con i capitolini in inferiorità numerica, ma al Maradona è caduto sotto i colpi di Mertens e Politano. Nel pacchetto arretrato si è ben distinto Federico Barba che ha dato vita a due ottime prestazioni da centrale, ruolo nel quale si adatta molto bene nonostante nasca come esterno. A Napoli ha rimediato la quinta ammonizione stagionale, quindi non potrà essere utilizzato domani sera al Vigorito contro il Verona:  

"Mi dispiace molto – ha sottolineato ai microfoni di Ottogol – non poter aiutare la squadra, però c'è da dire che ho dei compagni molto forti. Sarò lì con loro, vogliamo conquistare un risultato positivo”.

La Strega non vince dal giorno dell'epifania, quando riuscì a violare la Sardegna Arena di Cagliari. Da allora sono arrivati solo quattro punti in otto partite: “Il derby è andato, inutile tornarci su. Fortunatamente domani si rigioca ed è un bene perché tra noi c'è grande voglia di rivalsa. Dopo la partita di Napoli c'era grande amarezza, volevamo fare qualcosa in più ma non ci siamo riusciti. Adesso non possiamo fare altro che rimboccarci le maniche e affrontare i prossimi incontri ravvicinati nel migliore dei modi. Il mister era molto rammaricato. Non c'è nulla da nascondere, la prestazione poteva essere diversa ed è giusto che si arrabbi con noi”. 

La vittoria con il Crotone ha permesso al Cagliari di accorciare sui giallorossi che adesso vantano un distacco di sette lunghezze dalla zona retrocessione: “Il rush finale di stagione sarà molto difficile, ma ne eravamo consapevoli sin dall'inizio. Siamo stati bravi a fare un percorso che ci ha permesso  di stare distanziati dalle ultime posizioni, ma da qui alla fine bisognerà fare necessariamente più punti delle altre. Servirà qualcosa in più, questo è indubbio”.

Al Benevento manca la giusta verve offensiva. Dal dopo Cagliari ha messo a segno solo sei gol: “Il discorso del dare qualcosa in più comprende anche  questo. Siamo noi che in campo dobbiamo dare il massimo. Vantiamo delle qualità offensive importanti che occorre sfruttare bene. Se vogliamo centrare l'obiettivo dobbiamo partire dalla compattezza di squadra e poi da tutto il resto”.

Domani ci sarà il Verona, una squadra composta da un mix interessante tra giovani ed esperti, con Juric che si sta confermando un tecnico di livello: “Affronteremo una squadra forte, non facile da fronteggiare. All'andata ce la giocammo a viso aperto, ma alla fine anche per via di qualche episodio andò male. Il Verona imposta il gioco con grande intensità e a tutto campo, poi in rosa vanta elementi di qualità e velocità. Sarà una partita tosta, ma venderemo cara la pelle per portare a casa punti”.