Terzo successo consecutivo per il Ponte 98

I sanniti battono il Serino ed escono dalla zona play out. Masone il match winner

terzo successo consecutivo per il ponte 98
Ponte.  

Era una sfida importantissima e il Ponte 98 non l’ha fallita assolutamente. La squadra di Di Sauro ha centrato la terza vittoria di fila e, grazie anche ad alcuni incroci interessanti in termini di risultati, è uscita dalla zona play out. Inizia a respirare la squadra sannita, l’aria buona è arrivata in questa gara contro il Serino, compagine rimaneggiata che ha avuto più di una difficoltà. Ma questo non deve assolutamente sminuire una vittoria per il Ponte che ci ha messo tanto cuore e grinta e alla fine ha meritato di portare a casa l’intera posta in palio. Non è un caso che la squadra abbia iniziato a correre come è ritornato Masone, autore del gol vittoria. La cronaca della gara parte con la rete del vantaggio serinese. La formazione di Tropeano sblocca alla prima vera occasione da gol: è il 12’ quando Alfano mette al centro per Iannicelli che non si fa scappare l’occasione e mette la sfera alle spalle dell’incolpevole Del Ciampo. Il Ponte accusa il colpo e al 31’ potrebbe chiudere i giochi ma Caliano, bravo a sfruttare l’indecisione di Borzillo, cincischia al momento della battuta vincente. Il Ponte si rinfranca e 3’ dopo trova la rete del pareggio: cross dall’esterno, respinta corta di Garofalo e conclusione al volo di Candrina che finisce in fondo al sacco. Lo stesso Candrina in pieno recupero rischia di trovare la clamorosa rete del sorpasso ma stavolta il suo destro sfiora il palo. La seconda frazione di gioco si apre col gol del ribaltone sannita: Fusco al 12’ anticipa Perrino e se ne va sulla fascia, arrivando sul fondo mette al centro dove trova Masone, bravissimo ad anticipare tutti e mandare la sfera in fondo al sacco. La reazione del Serino è immediata ma sterile, Del Ciampo non corre alcun rischio fino alla fine. Il Ponte si prende una vittoria importantissima in chiave salvezza, la squadra irpina, invece sembra la lontana parente della formazione che aveva fatto benissimo nel girone d’andata.

di Fabio Tarallo