Napoli, sconfitta indolore: azzurri ai quarti di Europa League

Milik spiana la strada con il momentaneo vantaggio al 14', al Salisburgo non basta il 3-1 finale

napoli sconfitta indolore azzurri ai quarti di europa league
Napoli.  

Il Napoli strappa il "pass" per i quarti di finale di Europa League nonostante la sconfitta per 3-1, maturata alla "Red Bull Arena", contro il Salisburgo, battuto 3-0 dagli azzurri una settimana fa; nella gara di andata. Mossa a sorpresa nell'undici iniziale di Ancelotti: capitan Insigne, al centro di diversi rumors di mercato, si accomoda in panchina: gioca MertensFabián Ruiz, colpito duro nell'allenamento della vigilia, è regolarmente in campo. Qualificazione in ghiaccio con il gol al 14' di Milik, che inchioda gli austriaci alla necessità di realizzare 5 gol per passare il turno. Apprezzabile, in ogni caso, la tenacia degli uomini di Rose, che pareggiano al 25' con Dabbur; passano in vantaggio nella ripresa con Gulbrandsen (70'), che si era messo già in bella evidenza al "San Paolo", e trovano la rete del definitivo 3-1 al primo minuto di recupero con Leitgeb.

Il tabellino.

Salisburgo - Napoli 3-1

Marcatori: pt 14' pt Milik, 25' Dabbur; st 20' Gulbrandsen, 46' Leitgeb.

Salisburgo (4-4-2): Walke; Lainer, André Ramalho, Onguené, Ulmer; Mwepu (14' st Gulbrandsen), Samassekou, Wolk, Szoboszlai (29' st Leitgeb); Minamino (41' st Haland), Dabbur. A disp.: Stankovic, Vallci, Todorovic, Daka. All.: Rose.

Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches (33' st Malcuit), Luperto, Mario Rui; Zielinski (29' st Diawara), Allan, Fabián Ruiz, Callejon; Milik, Mertens (43' st Younes). A disp.: Ospina, Ghoulam, Verdi, Insigne. All:: Ancelotti.

Arbitro: Del Cerro Grande (SPA).

Note: Ammoniti: Onguenè, Samassekou, Milik. Recupero: pt 0'; st 5'.