Salernitana, Casasola è il rinforzo trovato in casa

L'argentino non parte e scala posizioni nelle gerarchie di Gregucci: con il Lecce chance dal 1'

salernitana casasola e il rinforzo trovato in casa
Salerno.  

Da uomo mercato a titolare inamovibile il passo è breve. Chiedere a Tiago Casasola per credere. L’argentino, match-winner al Renzo Barbera, si candida a ricoprire un ruolo da protagonista in questa seconda parte di stagione con la maglia della Salernitana. Il club granata, nonostante le numerose richieste ricevute per il 23enne, lo ha dichiarato incedibile, rispedendo al mittente le offerte arrivate sul tavolo del sodalizio di Lotito e Mezzaroma. Perfino il Fulham (oltre al Verona) di Claudio Ranieri si era fatto avanti per l’ex calciatore dell’Alessandria ma la Salernitana ha deciso di puntare ancora sul difensore che in questa prima parte di stagione si è contraddistinto anche per il suo fiuto del gol. Con quattro centri in campionato, Casasola è il secondo miglior realizzatore della formazione di Gregucci alle spalle di Bocalon. Reti che, in ben due circostanze (Perugia e Palermo), si sono rivelate anche decisive per la conquista dei tre punti. Il bottino di gol, tra l’altro, ha permesso all’argentino di eguagliare già il suo record personale che risale alla scorsa stagione quanto segnò quattro volte in campionato con le maglie di Alessandria e Salernitana (alle quali si aggiungono le due reti siglate in Tim Cup e in Coppa Italia di C con la maglia dei grigi).  

Numeri importanti che hanno permesso al calciatore di scalare posizioni nelle gerarchie di Gregucci. Se, infatti, con Colantuono in panchina Casasola era stato uno dei titolari inamovibili (il più utilizzato insieme a Micai e Di Tacchio), con l’arrivo del nuovo allenatore l’argentino aveva trovato poco spazio, partendo titolare soltanto nella gara contro il Foggia, quando fu sostituito dopo 57’ di gioco. Dopodiché era rimasto a guardare i compagni dalla panchina contro Cosenza e Pescara. Anche al “Renzo Barbera”, in realtà, Casasola non era partito dal 1’ ed era stato lanciato nella mischia a 10’ dalla fine. Tempo che gli è bastato per mettere a segno il gol-vittoria e regalare alla Salernitana la prima vittoria stagionale in trasferta. Il tecnico pugliese, adesso, sembra intenzionato a dargli una chance dal 1’ nella sfida contro il Lecce, magari schierandolo da trequartista insieme ad André Anderson, alle spalle della prima punta che dovrebbe essere ancora una volta Jallow. Una nuova chance per Casasola, il rinforzo che la Salernitana ha (ri)trovato in casa.