Salernitana, scoppia la protesta: Lotito e Fabiani nel mirino

Fischi anche per Micai che a fine gara ha provato a scusarsi con il pubblico

salernitana scoppia la protesta lotito e fabiani nel mirino
Salerno.  

La sconfitta casalinga della Salernitana nel derby con il Benevento fa esplodere la contestazione della tifoseria granata. A fine gara, infatti, la Curva Sud ha intonato cori contro il co-patron Claudio Lotito e il direttore sportivo Angelo Fabiani colpevoli, secondo il cuore caldo della torcida del cavalluccio marino, di non aver rinforzato a dovere la squadra nel corso del mercato di gennaio, venendo meno così all'obiettivo fissato ad inizio stagione di conquistare almeno un posto nei playoff. Subissato di fischi anche il portiere Alessandro Micai, autore dell'errore decisivo che ha permesso al Benevento di conquistare la vittoria allo stadio Arechi. L'estremo difensore è uscito per primo dal campo, provando a scusarsi con i supporters. Un gesto che, però, non è stato accolto con favore dallo stadio che ha pesantemente puntato il dito contro il portiere. La contestazione dei tifosi è proseguita anche dopo il fischio finale: un folto capannello di supporters granata, infatti, si è riunito sotto il settore Tribuna per far sentire forte il proprio dissenso per gli ultimi risultati.