Ascoli-Salernitana 2-4: le pagelle dei granata

Casasola devastante, funziona l'intesa tra Jallow e Calaiò. Micai serve il riscatto

ascoli salernitana 2 4 le pagelle dei granata

 

Micai 7: non era facile ritrovare la sicurezza dopo l’errore del derby. Ma l’estremo difensore granata dimostra di avere personalità, blindando il successo con una grande parata su Cavion che vale quanto un gol.

Perticone 6.5: mette la sua esperienza al servizio della retroguardia granata. È in crescita rispetto alle ultime uscite. Costretto ad alzare bandiera bianca per una botta alla caviglia. 

dal 10’ st Mantovani 5.5: torna in campo a distanza di molto tempo e ha il compito di provare a contenere il forcing dell’Ascoli. Lascia troppo spazio a D’Elia che dalle sue parti sfonda in più di una circostanza.

Migliorini 6: un passo indietro rispetto alle ultime gare. Quando esce palla al piede rischia di mettere in difficoltà i suoi compagni di squadra. Mette lo zampino sul gol del 2-1 centrando la traversa.

Gigliotti 6: non riesce a fermare Ninkovic in occasione del vantaggio bianconero. Cresce alla distanza, guadagnando sicurezza.  

Casasola 7.5: è l’uomo in più della Salernitana. Conferma il killer instinct sotto porta, spingendo in fondo al sacco la palla del 2-1 che vale la sua quinta rete in campionato. Devastante sulla corsia di destra. Dal suo piede parte anche l’azione del 3-1. Costretto ad uscire per un problema fisico.

dal 27' st Pucino 6: il suo ingresso in campo aiuta la Salernitana a contenere le sfuriate dei bianconeri. Dal suo piede parte una punzione che, per poco, non consente a Vuletich di sbloccarsi. 

Minala 5.5: non ha ancora la condizione migliore e quando l’Ascoli cambia passo va in grossa difficoltà. Prezioso nel finale quando fa diga in mezzo al campo, agevolando le ripartenze dei granata.  

Di Tacchio 6.5: è il solito motorino instancabile. Commette qualche errore di troppo nei primi 45’, molto meglio nella ripresa quando dà un contributo prezioso in fase di contenimento.

Lopez 6.5: la miglior prestazione da quando è in granata. Dal suo sinistro partono i due calci d’angolo che consentono alla Salernitana prima di pareggiare e poi di trovare il raddoppio. Va vicinissimo al poker ma Milinkovic-Savic gli nega la gioia del gol.

Jallow 7: le mosse di Gregucci e l’inserimento di Calaiò lo rilanciano. Appare più nel vivo del gioco, garantendo imprevedibilità e velocità alla manovra del cavalluccio marino. Cerca in tutti i modi la via del gol e riesce a sbloccarsi quasi un girone dopo. Nella ripresa è il più pericoloso, guida le ripartenze, serve un assist a Vuletich e trova la meritata doppietta.

Mazzarani 6.5: Gregucci lo lancia a sorpresa e lui ricambia con una prestazione di quantità. Prezioso nel finale quando c’è da difendere il vantaggio. 

Calaiò 7: da Ascoli ad Ascoli, l’arciere torna subito al gol, dimostrando di non aver perso il fiuto. Rimette in partita una gara che si era messa male per la Salernitana, dimostrandosi un punto di riferimento per i compagni di squadra.

dal 14’ st Vuletich 5: ci mette cuore e tanta buona volontà. Ma commette due errori gravi sotto porta.