La Corte Federale d'Appello respinge l'istanza del Palermo

Nessuna sospensione dei play-off. Domani la decisione sul ricorso del Foggia.

la corte federale d appello respinge l istanza del palermo

La Corte Federale d'Appello ha respinto l'istanza cautelare con la quale il Palermo chiedeva la sospensione dei playoff di serie B. La società rosanero, dopo aver chiuso al terzo posto la stagione regolare, lunedì è stata retrocessa all’ultimo posto in seguito alla decisione del Tribunale Federale Nazionale. La Corte, pur ritenendo sussistenti le ragioni d’urgenza, ha rigettato l’istanza cautelare e fissato al 23 maggio (ore 14.30) l’udienza «per la discussione del merito». Nel dispositivo si fa presente anche che «l’interesse – anche sotto il profilo organizzativo – della stessa Lega di serie B, quale organizzatrice del campionato di categoria, che, nell’ambito della sfera di autonomia alla stessa riservata, ha legittimamente ritenuto di dare immediata esecuzione alla decisione del Tribunale Federale Nazionale, provvedendo a riscrivere la griglia dei play off ed annullando la disputa dei play out, non più necessari alla luce della riscrittura di fatto effettuata – iussu iudicis – dal Tribunale Federale Nazionale, che vede aggiungersi, quale quarta squadra, la reclamante U.S. Palermo alle ultime tre società in classifica già retrocesse per effetto dei risultati acquisiti “sul campo”». Domani, dunque, partiranno regolarmente i play-off di serie B, mentre il Foggia attende di conoscere l’esito del ricorso presentato al Collegio di Garanzia del Coni per la rideterminazione della penalizzazione.