Salernitana, Menichini conferma il 4-3-3 ma cambia pedine

Domani mattina rifinitura nel ritiro veneto prima della sfida sul campo del Venezia

salernitana menichini conferma il 4 3 3 ma cambia pedine
Salerno.  

Leonardo Menichini scioglierà gli ultimi dubbi di formazione nel ritiro veneto in cui la Salernitana domani svolgerà la rifinitura. Il tecnico del cavalluccio marino sembra intenzionato a riconfermare il 4-3-3 schierato nel play-out d’andata contro il Venezia ma, considerati gli impegni ravvicinati, potrebbe cambiare qualche pedina. In difesa potrebbe rivedersi Casasola, rientrato dall’Argentina dopo il grave lutto familiare che l’ha colpito nei giorni scorsi. L’ex Alessandria potrebbe essere preferito a Pucino, nonostante la buona prova dell’esterno campano contro il Venezia. Dubbi anche in attacco dove il tecnico di Ponsacco potrebbe cambiare qualcosa: Calaiò spera di avere una chance dal 1’ e potrebbe essere lanciato nella mischia al posto di Djuric, uscito dal campo stremato mercoledì sera all’Arechi. Sarà ballottaggio anche sull’out di destra dove si contendono una maglia da titolare Orlando e André Anderson. In mediana Menichini potrebbe sacrificare Minala, apparso in difficoltà contro il Venezia. Se l’ex Lazio dovesse accomodarsi in panchina, al suo posto giocherebbe Akpa Akpro. Una serie di valutazioni che saranno approfondite nella rifinitura di domani mattina (ore 10.30). La squadra, intanto, stamane si è allenata al centro sportivo Mary Rosy. Il tecnico della Salernitana ha provato una serie di esercitazioni tecnico-tattiche, prima di far terminare la seduta con conclusioni in porta.