Il ds Oggianu presenta Varela: «È devastante, può far bene»

L'operatore di mercato del Budoni parla del portoghese in prova: «È capace di spaccare le partite»

il ds oggianu presenta varela e devastante puo far bene
Salerno.  

È arrivato a sorpresa a San Gregorio Magno dove proverà a convincere Gian Piero Ventura e la Salernitana a dargli una chance nel calcio professionistico. Muhamed Serifo Djamanca Varela è stato la novità del primo giorno di ritiro granata. Arrivato ieri pomeriggio al centro sportivo dell’Alto Tanagro insieme a Jean-Claude Billong, l’attaccante portoghese sarà valutato in questi giorni dall’ex ct della Nazionale italiana che ha sempre dimostrato grandi capacità nella valorizzazione dei giovani. A scommettere sul 21enne è Renzo Oggianu, direttore sportivo del Budoni (squadra militante nel girone G di serie D) che lo scorso anno l’ha portato alla corte del tecnico Raffaele Cerbone. «È un giocatore molto forte, ha fatto benissimo qui da noi», racconta l’operatore di mercato sardo. «L’avevo visto giocare diverse volte a San Teodoro, un comune distante dieci chilometri dal nostro. Dopo la loro retrocessione in Eccellenza l’ho portato a Budoni dove ha confermato quanto aveva fatto l’anno precedente. È un calciatore devastante, spacca le partite. È più un assist man che un goleador ma spesso e volentieri si presenta fronte porta». Cresciuto nello Sporting Lisbona, il classe ’98  ha giocato anche nelle giovanili del Gil Vicente, Belenenses e Aves, prima della doppia esperienza in Sardegna dove ha collezionato 67 presenze e messo a segno 13 reti con le maglie di San Teodoro e Budoni. «Ha ampi margini di miglioramento - spiega Oggianu -, può fare davvero bene se diventa più cinico sotto porta. È un diamante grezzo, si allena sempre a mille, ha voglia di arrivare. Ha tutti i presupposti per far bene. È un ragazzo forte, serio, solare. Ha tutti i pregi oltre che le attitudini per far bene nel mondo dei professionisti. Sono sicuro che mister Ventura saprà fargli fare il salto di qualità».