L'Avellino continua a far festa: De Vena stende il Bari

Lupi al comando del girone 3 di poule scudetto con il 22 gol del centravanti. Pugliesi eliminati

l avellino continua a far festa de vena stende il bari
Avellino.  

Dal "Partenio-Lombardi", Avellino - Bari, valida per la poule scudetto di Serie D. Rileggi la cronaca testuale in tempo reale di Ottopagine.it

Il tabellino.

Avellino - Bari 1-0

Marcatore: st 12' De Vena.

Avellino (4-2-4): Viscovo; Betti, Morero (1' st Dondoni), Dionisi, Parisi; Di Paolantonio, Gerbaudo (39' st Carbonelli); Tribuzzi, Alfageme (32' st Sforzini), De Vena (22' st Buono), Da Dalt (27' st Ciotola). A disp.: Pizzella, Patrignani, Pepe, Capitanio. All.: Bucaro.

Bari (4-2-3-1): Marfella; Turi (44' st Feola), Di Cesare, Mattera, Nannini; Bolzoni (20' st Neglia), Hamlili (44' st Liguori); Langella (7' st Piovanello), Brienza (32' st Iadaresta), Floriano; Simeri. A disp.: Maurantonio, Cacioli, Quagliata, Pozzebon. All.: Cornacchini.

Arbitro:  Emmanuele della sezione di Pisa. Assistenti: Pressato e Cerilli della sezione di Latina.

Note: Ammoniti: Morero, Piovanello e Dionisi per gioco falloso. Angoli: 4-4. Recupero: pt 1'; st 5'. Spettatori: 4800 (di cui 500 nel settore ospiti).

Secondo tempo

L'Avellino riceve dalle mani del  coordinatore della LND Luigi Barbiero e dal consigliere Giuseppe Dello Iacono la Coppa per la vittoria del campionato. Morero la alza, poi giro di campo tra gli applausi dei tifosi.

50' - Finisce qui. Dodicesimo successo consecutivo per l'Avellino che batte il Bari con un gol di De Vena (57') e balza al comando del gruppo 3 della poule scudetto. Pugliesi eliminati. Mercoledì (ore 16) la sfida decisiva sul campo del Picerno per la qualificazione alla final four.

48' - Simeri fa tutto bene, a eccetto della conclusione: destro in curva. L'Avellino è momentaneamente al comando del gruppo 3 della poule scudetto di Serie D. Bari a un passo dall'eliminazione.

45' - Cinque minuti di recupero. A fine gara l'Avellino sarà premiato dalla LND per la promozione ottenuta.

45' - Liguori si divora l'1-1 alzando sulla traversa dopo una serpentina in area di rigore biancoverde.

44' - Doppio cambio nel Bari: Liguori e Feola al posto di Hamlili e Turi.

39' - Cambio Avellino: Carbonelli rileva Gerbaudo.

38' - Piovanello scarica in porta dopo un colpo di testa di Iadaresta, che aveva anticipato Viscovo. Ancora una volta tutto fermo: fuorigioco. Proteste vibranti del Bari.

36' - Dionisi, duro su Simeri: l'intervento sembrerebbe sul pallone, anche se molto deciso, ma l'arbitro Emmanuele lo amminosce. Calcio di punizione per il Bari.

34' - Ci prova subito Sforzini, Marfella blocca a terra.

32' - Fuori Alfageme, tocca a Sforzini, tra gli ex di turno.

32' - Iadaresta per Brienza nel Bari.

31' - Floriano, sinistro al volo: fuori.

30' - Arriva il dato degli spettatori paganti: 4800 di cui 500 da Bari.

29' - Bari pericoloso: Hamlili per Floriano, tutto solo all'altezza del secondo palo, sinistro al volo sull'esterno della rete.

27' - Ciotola rileva Da Dalt, applausi per l'argentino.

22' - Buono per De Vena nell'Avellino.

20' - Cambio Bari: Neglia per Bolzoni.

20' - Bolzoni pescato in fuorigioco dopo una super parata di Viscovo, in tuffo, su Simeri.

19' - Angolo di Floriano per Bolzoni, che colpisce di testa a botta sicura, Gerbaudo tocca il pallone quanto basta per correggerlo oltre la linea di fondo.

17' - Ammonito Piovanello.

16' - Bari subito vicino al pareggio. Simeri scarica il sinistro poco dopo l'ingresso in area di rigore, Viscovo è portentoso nel toccare quanto basta per mandare il pallone a schiantarsi sulla traversa.

15' - Si scatenano i tifosi al "Partenio-Lombardi": sfottò nei confronti dell'opposta "fazione".

12' - Avellino in vantaggio. Corner corto battuto da Tribuzzi per Di Paolantonio, che mette dentro, De Vena sbuca alle spalle di Mattera e non lascia scampo a Marfella: 22 gol stagionale per il centravanti dei lupi.

11' - Marfella colpisce Gerbaudo con un rilancio con le mani, De Vena prova a superarlo approfittando della sua assenza dai pali, ma non colpisce bene: palla sul fondo.

9' - Floriano fa ancora tutto bene tranne il cross: troppo lungo per Simeri e Piovanello.

8' - Piovanello rileva Langella tra le file del Bari. Primo cambio per i biancorossi.

7' - Tiro di Di Paolantonio, Marfella non trattiene, tap-in vincente di Alfageme che, però, è in fuorigioco.

6' - Si riprende a giocare.

5' - Di Cesare resta a terra, colpito alla testa dopo un duello aereo.

3' - Floriano va via, prende la linea di fondo ma sbaglia il cross. Rimessa dal fondo per l'Avellino.

1' - Si riparte con un cambio tra le file dell'Avellino: Dondoni ha rilevato Morero, che aveva denunciato qualche problema fisico sul finire del primo tempo.

Primo tempo

46' - Dionisi ferma Simeri con una spallata vigoroso e finisce il primo tempo: 0-0.

45' - Cross di Da Dalt per Alfageme, che manca il colpo di testa. Prova con tante imprecisioni per l'argentino. Un minuto di recupero.

44' - Parisi sfonda sull'out mancino, tocco arretrato per Di Paolantonio che, dal limite dell'area di rigore, calcia alto sulla traversa. Chance sciupata dai lupi.

42' - Alfageme va via a tutta velocità, ma sbaglia il passaggio filtrante per Da Dalt. Ancora 0-0 al "Partenio-Lombardi". Poche emozioni.

40' - Bari in gol con Floriano, ma la bandierina dell'assistente Cerilli è alzata: fuorigioco.

38' - Bari a un passo dal vantaggio. Gerbaudo perde palla con un tocco arretrato, Brienza fa filtrare per Floriano che, a tu per tu con Viscovo, prova il destro a giro di prima intenzione, ma alza troppo la mira spedendo oltre la linea di fondo.

35' - Bari pericoloso con Simeri, ma è tutto fermo: fuorigioco.

34' - Betti entra duro su Floriano Punizione per il Bari, Emmanuele grazia il terzino classe 2000 dei lupi.

31' - Palla dentro di Da Dalt, Alfageme, velleitario nel tentativo di torre di testa, sciupa un'occasionissima per l'Avellino.

27' - Alfageme, tentativo velleitario di passaggio filtrante, il Bari recupera palla. Poi l'argentino si riscatta guadagnando una punizione all'altezza del vertice sinistro dell'area di rigore pugliese. Il sole illumina il rettangolo di gioco del "Partenio-Lombardi". La punizione non sortisce effetti: fallo di Da Dalt.

23' - Entrata dura di Morero su Simeri: ammonito il capitano dell'Avellino.

20' - Rappresentanza di tifosi della Casertana in Curva Sud.

19' - Ancora Di Paolantonio dalla distanza, stavolta la coordinazione è migliore, ma il risultato è lo stesso: palla alta sulla traversa.

18' - Fase interlocutoria.

15' - Parisi sfonda sulla sinistra e trova Da Dalt, che la mette al centro; tocco arretrato di De Vena per Di Paolantonio che calcia: palla alle stelle.

13' - Tribuzzi a terra. Interviene lo staff medico.

8' - Gara vivace, tentativo di prima intenzione di De Vena, che centra in pieno l'ex Di Cesare.

6' - Bari vicino al vantaggio. Lancio per Floriano, uscita incerta di Viscovo, tentativo di pallonetto che si spegne di poco alto sulla traversa.

5' - Brienza prova la "maledetta", Viscovo mantiene la posizione e fa suo il pallone, carico di effetto.

4' - Brienza, la classe non invecchia: calcio di punizione conquistato a venticinque metri dalla porta difesa da Viscovo.

2' - Calcio d'angolo per l'Avellino, allontana la difesa del Bari.

1' - Partiti. Ultima stagionale al "Partenio-Lombardi" per l'Avellino.

0' - Un minuto di raccoglimento per la scomparsa del vice presidene vicario della LND, Ermelindo Bacchetta.

0' - Colorato di biancoverde il cielo del "Partenio-Lombardi". Squadre in campo.

0' - Sta per iniziare Avellino - Bari. Circa 5000 spettatori sugli spalti (di cui 500 pugliesi). "Partenio-Lombardi" vestito a festa per la promozione in Serie C dei lupi.

0' - Sono arrivate le formazioni ufficiali: niente turnover per Bucaro e Cornacchini, che giocano la partita con le rispettive formazioni tipo. Unica novità tra le file biancoverdi, rispetto all'undici schierato dall'inizio domenica scorsa, a Rieti, contro il Lanusei, Gerbuado al posto dello squalificato Matute.

0' - Buon pomeriggio dallo stadio "Partenio-Lombardi", squadra in campo per il riscaldamento pre-partita: è conto alla rovescia per Avellino - Bari, seconda giornata del gruppo 3 della poule scudetto.

Il pre-partita

Per dirla alla Piero Chiambretti, "Comunque vada, sarà un successo". E sì, perché dopo una settimana di festeggiamenti per la promozione in Serie C, grazie al successo per 2-0 nello spareggio di domenica scorsa, a Rieti, contro il Lanusei, l'Avellino (ore 15) affronta il Bari, esordendo nella poule scudetto, con il rischio, oggettivo, di poter pagare dazio in termini di concentrazione.

Un calo di tensione sarebbe, in fondo, fisiologico, ma in un “Partenio-Lombardi” vestito a festa; contro una storica rivale, i biancoverdi non vorranno sfigurare, come sottolineato in conferenza stampa, dal preparatore atletico Pietro La Porta: "La squadra sta bene anche perché è mossa da un entusiasmo molto, molto importante. Questa entusiasmo, però, adesso, va frenato: per concentrarsi su una partita ci vuole un aspetto mentale completamente diverso. Bisogna, nel contempo, essere sinceri: dopo le undici vittorie consecutive che abbiamo iannellato, tenendo la tensione a l'attenzione a un certo livello, è il momento di riportare tutti sui giusti binari per affrontare questa partita, che per noi è importante e nella quale intendiamo ben figurare."

Intanto, la prevendita procede a gonfie vele: 4000, compresi 500 tagliandi staccati per il settore ospiti (sold-out), il dato dei biglietti venduti aggiornato alle 19 di ieri. Scaduto il termine riservato agli abbonati per acquistare i titoli di ingresso a un prezzo scontato, oggi solo biglietti a prezzo pieno. Sul fronte formazione Bucaro è un bivio: attuare un ampio turnover per regalare una passerella a chi ha giocato di meno nel corso della stagione o ponderarlo solo con qualche rotazione per non intaccare in sincronismi, a tratti perfetti, raggiunti in un 2019 a ritmi da rullo compressore. Possibile, in tal senso, una maglia da titolare per Lagomarsini e Mentana. L'unica certezza è l'assenza, per squalifica, di Matute, che sarà sostituito da Gerbaudo. Sponda pugliese, Cornacchini risponderà al 4-2-4 del "collega" Bucaro con un 4-2-3-1. Piovanello farà parte della batteria di trequartisti alle spalle dell'unica punta Simeri. Curiosità: l'arbitro è Emmanuele della sezione di Pisa, lo stesso che ha diretto Latina - Avellino (0-2) dello scorso 5 maggio.

Gli appuntamenti per seguire Avellino - Bari (e non solo) su 696 TV OttoChannel

Questo pomeriggio, partire dalle 17, in diretta sul canale 696 digitale terrestre, ma anche sulla pagina Facebook di 696 TV ed in live streaming su www.ottochannel.tv/direttalive/segui il post partita di Avellino - Bari con le interviste a caldo ai tecnici e ai protagonisti del match valido per la poule scudetto di Serie D.

In studio Angelo Giuliani. In collegamento dallo stadio "Partenio-Lombardi", Marco Festa.

Alle 21 torna 0825 - E stasera, alle 21, in diretta sul canale del 696 digitale terrestre ed in live streaming su www.ottochannel.tv, nuovo appuntamento con 0825, il format settimanale interamente dedicato da OttoChannel al cammino del Calcio Avellino.

In arrivo una puntata imperdibile per analizzare il match del "Partenio-Lombardi", approfondire tutti i temi relativi alla prossima stagione e svelare una serie di anticipazioni sul futuro del club e di calciomercato.

Conduce Angelo Giuliani, in studio il direttore sportivo del Calcio Avellino, Carlo MusaAnnibale Discepolo ("Il Mattino") e Marco Festa (Ottopagine.it e 696 TV OttoChannel).

Per intervenire in diretta è a disposizione il numero verde 800919002.

Potete inoltre interagire anche tramite l'invio di sms e messaggi WhatsApp (anche audio) al 3428725223.