Cessione Avellino, l'offerta di Izzo non convince De Cesare

Intanto spunta il nome di Aniello Martone come dg se arrivasse la vendita

cessione avellino l offerta di izzo non convince de cesare
Avellino.  

Un milione e 200 mila euro: questa l’offerta recapitata dalla cordata che fa capo all’imprenditore sannita Luigi Izzo a Gianandrea De Cesare oggi pomeriggio negli uffici napoletani della Sidigas in Piazza dei Martiri.

Offerta che però, secondo indiscrezioni, non ha convinto appieno De Cesare che vuole un milione e mezzo per passare la mano dopo aver abbassato le sue pretese dagli iniziali due milioni. La proposta dovrà comunque passare ora al vaglio dei commissari giudiziali nominati dal Tribunale di Avellino.

Resta da capire se nei prossimi giorni possa arrivare una controproposta di Izzo o se, perdurando questa brusca frenata, la trattativa rischi definitivamente di tramontare. 

Intanto potrebbe essere Aniello Martone, ex ds della Casertana, il nuovo direttore generale biancoverde in caso di cessione del club a Izzo. Martone opererebbe al fianco di Salvatore Di Somma che quest’estate ha portato avanti un lavoro complicato nel mare burrascoso delle traversie societarie.