Avellino - Bisceglie, Vanoli: "Pronti per una battaglia"

Il tecnico dei pugliesi ha presentato la gara di domani, alle 17,30, al "Partenio-Lombardi"

avellino bisceglie vanoli pronti per una battaglia
Avellino.  

Due sconfitte consecutive. Un punto nelle ultime tre partite. Il Bisceglie di mister Rodolfo Vanoli arriverà al “Partenio-Lombardi” con la necessità di fare punti per muovere la classifica e puntellare la panchina del tecnico, che nella conferenza stampa della vigilia ha comunque lasciato trasparire sostanziale serenità in vista della sfida con i biancoverdi: “Non è stata la settimana più complicata da quando alleno il Bisceglie. Piuttosto, è stata una settimana utile per recuperare tutti i calciatori in vista delle partite ravvicinate e della battaglia di Avellino. Siamo una squadra con tanti giovani, non dimentichiamo che abbiamo fatto sette partite di cui sei ufficiali e un’amichevole. Possono esserci dei contraccolpi, abbiamo stranieri che devono adattarsi al campionato e incontrato squadre forti.” - ha proseguito l'allenatore dei pugliesi - “Non mi nascondo dietro le situazioni negative. Domenica scorsa ho chiesto subito scusa ai tifosi per la prestazione negative. Alcuni ragazzi devono capire cosa significa giocare in Serie C.”

Un occhio alle valutazioni tecnico-tattiche e l'altro all'infermeria: “Giocheremo con una difesa esperta. Ungaro ha un problema al ginocchio, si sta allenando pochissimo, ci dispiace perché è un giocatore fondamentale. Piccinni è tornato in gruppo, oggi ha sostenuto il primo allenamento, vedremo nelle prossime ore come risponderà. Il 4-4-2 non ha dato garanzie? Non parlerei di moduli, ma di spirito che ci è mancato. L’Avellino? È un’ottima squadra. Non ha trovato avversari come i nostri, ma resta una squadra ordinata e che sfrutta le ripartenze.”